Carla Fracci, a Milano entra in servizio il tram dedicato alla stella della Scala

Spettacolo
Instagram/Beppe Sala

Lo ha reso noto su Instagram il sindaco Beppe Sala. Il tram, che sarà in servizio sulla linea 1, la stessa in cui lavorava il padre della ballerina, è completamente bianco e ha la scritta "Milano per Carla Fracci".

approfondimento

Carla Fracci, tram della linea 1 Atm dedicato alla stella della danza

Da questa mattina ha cominciato a circolare per le strade di Milano il tram dedicato alla memoria della ballerina Carla Fracci, recentemente scomparsa. Lo ha annunciato con un post su Instagram. il sindaco Beppe Sala pubblicando le immagini del tram: "Qualche giorno fa ho chiesto ad Atm di dedicare a Carla uno dei tram che guidava suo papà Luigi. Un modo molto milanese per ricordarla, per ribadire quei valori e qualità che Carla ha saputo portare nel mondo", ha spiegato il primo cittadino. "Grazie a nome di tutte le milanesi e di tutti i milanesi", ha aggiunto. Il tram dedicato alla grande ballerina, bianco e con la scritta in rosso sulla fiancata 'Milano per Carla Fracci', è quello della linea 1 che guidava il padre Luigi. Lo stesso mezzo con il quale aveva accompagnato la figlia alla prima audizione per entrare nell'Accademia della Scala negli anni Quaranta.

approfondimento

Scala, la nuova stagione: 13 opere e ampio spazio al balletto

L'idea di dedicare un tram alla grande stella della danza era stata avanzata proprio dallo stesso sindaco di Milano il giorno della scomparsa. L'azienda municipale dei trasporti prontamente aveva aderito, "trovando" negli archivi una vecchia fotografia della Fracci col padre proprio a bordo di un tram. E Atm ha omaggiato la Fracci con una "scampanellata" di una vettura della linea 1 davanti al Teatro alla Scala nel giorno della camera ardente.

approfondimento

Fracci, il ricordo letto da Giovanni Nuti: "Regalatemi il sorriso"

Carla Fracci era solita, fin da piccola,  spostarsi in tram per raggiunge la Scala dove si tenevano le lezioni di danza. "Quando ero piccola prendevo il tram per andare alla Scala: prima la linea 13 che mi portava in piazza Fontana, poi quando mi trasferii la 23", aveva raccontato dieci anni fa quando l'azienda dei trasporti milanesi aveva utilizzato una sua foto d'epoca sul tram assieme al padre, per il libro celebrativo degli ottant'anni di Atm.

Spettacolo: Per te