Lea Michele è diventata mamma di un maschietto, Ever Leo

Spettacolo

L'attrice, diventata famosa con la serie “Glee”, il 20 agosto ha dato alla luce il suo primo figlio, nato dall'amore con il marito Zandy Reich, sposato nel 2019

Il 20 agosto Lea Michele è diventa mamma di un maschietto, Ever Leo. Per l'attrice 33enne si tratta del primo figlio, nato dall'unione con il marito Zandy Reich, sposato nel 2019.

Lea Michele, è nato Ever Leo

A rivelare la notizia della nascita del bambino è stato il magazine People. "Tutti sono felici e in salute e sono estremamente grati – ha dichiarato l'insider – fino ad ora è stato un bambino molto tranquillo". Sempre People ha poi confermato che la coppia ha chiamato il loro primogenito Ever Leo, anche se i due neo genitori ancora non hanno fatto alcun annuncio ufficiale. La notizia della gravidanza dell'ex star di “Glee” era stata data dal magazine statunitense ad aprile e poi confermata dall'attrice via social.

La fonte ha inoltre rivelato che Lea e il marito, imprenditore 37enne, hanno "sempre voluto essere genitori". Negli ultimi tempi l'attrice è stata piuttosto assente sui social, soprattutto a giugno e luglio, anche a causa della scomparsa dell'ex collega Naya Rivera, annegata nel lago Piru mentre faceva una gita in barca con il figlio.

Lea Michele e l'amore con Zandy Reich

Lea e Zandy stanno insieme dal luglio 2017. La proposta di matrimonio è arrivata l'aprile successivo, con un anello di quattro carati che l'imprenditore ha disegnato personalmente con Leor Yerushalmi e The Jewelers di Las Vegas. Lea Michele ha annunciato il fidanzamento su Instagram, pubblicando uno scatto con la mano e l'anello in evidenza. "Sì", ha scritto nella didascalia, includendo un'eloquente emoji con un anello di diamanti.

I due si sono sposati con una cerimonia intima e romantica nel nord della California a marzo 2019 e hanno festeggiato con oltre 200 familiari e amici intimi, tra cui gli ex attori di “Glee” Darren Criss e Becca Tobin, e anche la collega di “Scream Queens” Emma Roberts. Con Zandy, Lea ha ritrovato la serenità dopo la morte del suo ex compagno e collega Cory Monteith, morto nel 2013 a causa di un mix di droghe e alcol.

Lea Michele e il rapporto con il suo corpo

In passato l'attrice ha rivelato di avere la sindrome da ovaio policistico: “È una condizione molto comune. Gli effetti collaterali possono essere brutali. In quel periodo non ero molto attiva fisicamente, così ho inserito nella mia routine degli allenamenti, un elemento spirituale, come il SoulCycle o l’hot yoga” ha spiegato in un’intervista a Health, specificando di non soffrire, fortunatamente, di una forma acuta. Da quel momento Lea ha iniziato a prendersi molta più cura del proprio corpo. “Intorno ai 30 anni, il mio metabolismo è cambiato e improvvisamente sono aumentata di peso e mi sono sentita fuori controllo. È stato un momento in cui fermarmi e pensare: “Ok, sto invecchiando e le cose non saranno più come prima”. Quindi, mi sono presa del tempo per ascoltare il mio corpo e capire di cosa avesse bisogno. Ora ho 33 anni e non sono mai stata meglio. Penso che sia importante dedicarsi ogni giorno dei momenti per sé. Poi, ho un marito che mi trova la ragazza più bella al mondo. Tra qualche anno? Spero di essere mamma di 10 bambini, se è fisicamente possibile farne così tanti! E poi, voglio anche continuare a registrare e spero di tornare a Broadway”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.