Che succede a Kanye West? "Mia moglie Kim Kardashian vuole internarmi"

Spettacolo

Dopo il "discorso" di candidatura alle Elezioni 2020, il rapper attacca su Twitter moglie, familiari e altri personaggi famosi: poi cancella tutto

Cosa succede a Kanye West? Riepilogo delle puntate precedenti: il rapper aveva annunciato una sua candidatura alle Elezioni Presidenziali del prossimo novembre come candidato indipendente e durante il weekend ha tenuto una specie di comizio a North Charleston (South Carolina), lungo circa un'ora, dove si è presentato indossando un giubbotto antiproiettile, con un 2020 disegnato sulla testa, e ha parlato – senza microfono, nella difficoltà dei presenti a sentire le sue parole - soprattutto delle sue questioni personali: aborto (è contrario), razzismo (sostiene che se ne parli troppo), contratti, vita privata.

approfondimento

Kanye West, tra la musica e la sua candidatura alle elezioni USA

Il passaggio più controverso e sconnesso è stato quello in cui ha raccontato di come l'aborto di sua figlia North sia stato evitato dall'intervento di Dio, apparsogli in una camera d'albergo a Parigi a minacciarlo personalmente: “Se mandi affa... il mio piano, io farò lo stesso col tuo”. In un crescendo tra il patetico e il surreale, West ha poi rivelato che anche suo padre voleva abortirlo, ma “mia madre mi ha salvato la vita, non ci sarebbe stato nessun Kanye West perché mio padre era troppo occupato”.

approfondimento

Kim Kardashian, nuovo look per la modella e moglie di Kanye West

Non è chiaro se Kanye West riuscirà a mettere insieme tutte le firme che servono, né se gli interessi davvero correre alle Elezioni. È proseguito anche ieri, con una serie di tweet a raffica che attaccavano direttamente la moglie Kim Kardashian, la suocera Kris Jenner, ma anche gli attori Shia LaBeouf e Bill Cosby. “Kim stava cercando di volare in Wyoming con un medico per rinchiudermi come nel film Get Out perché ieri ho pianto per avermi salvato la vita". I tweet sono stati successivamente cancellati, ma le schermate stanno comunque facendo il giro di Twitter.

Spettacolo: Per te