Coronavirus, il festival di Coachella rinviato ad ottobre

Spettacolo

In accordo con le autorità sanitarie californiane, gli organizzatori hanno annunciato che la manifestazione verrà spostata nei fine settimana del 9 e del 16 ottobre. Gran parte della lineup inizialmente prevista dovrebbe essere confermata

Doveva tenersi ad aprile e durare due settimane ma, a causa dell’emergenza Coronavirus, gli organizzatori del celebre festival di Coachella hanno deciso di rinviare la manifestazione musicale ad ottobre. Non più tardi del 7 marzo, in realtà, le autorità della California avevano dato il via libera al maxi festival, che si doveva tenere dal 10 al 19 aprile. Semaforo verde che era stato deciso anche per la maratona di Los Angeles, che si è regolarmente svolta lo scorso 8 marzo.

Le nuove date

"A seguito delle direttive dalla contea di Riverside e dalle autorità sanitarie locali - si legge nella nota divulgata dai promotori di Goldenvoice - dobbiamo purtroppo confermare il rinvio del Coachella a causa delle preoccupazioni legate al Covid-19. In un momento di incertezza universale, abbiamo deciso di prendere molto sul serio la sicurezza e la salute dei nostri ospiti, del personale e della comunità. Invitiamo tutti, quindi, a seguire le linee guida e i protocolli stabiliti dai funzionari della sanità pubblica". Il festival, che si terrà come sempre negli Empire Polo Club di Indio, andrà in scena nei fine settimana del 9 e del 16 ottobre. Coloro che hanno già acquistato il biglietto verranno informati entro venerdì 13 marzo su come ottenere il rimborso nel caso in cui non possano partecipare ad ottobre.

La speranza degli organizzatori e mantenere la stessa lineup

Nei mesi scorsi era stata annunciata la lineup dell’edizione 2020, e gli organizzatori sperano di poterla confermare integralmente. Tra gli artisti più attesi i rapper Frank Ocean e Travis Scott, oltre alla reunion di una storica band statunitense: i Rage Against The Machine. Per l’edizione di aprile erano previste oltre 150 esibizioni e circa 250mila partecipanti. Intanto, a partire dal prossimo 31 marzo, i fan potranno ingannare l’attesa guardando il lungometraggio prodotto e diretto da Chris Perkel, che festeggia i vent’anni di attività del 'Coachella Valley Music and Arts Festival'.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24