Cancellato il Festival di Woodstock 2019: “Mancano le condizioni di sicurezza”

Spettacolo

Previsto tra il 16 e il 18 agosto a Watkins Glen, nello stato di New York, avrebbe celebrato il 50esimo anniversario dall’evento del 1969. Si sarebbero dovuti esibire, tra gli altri, Jay-Z, Miley Cyrus, gli Imagine Dragons, John Fogerty e Carlos Santana

“Nonostante il nostro grandissimo investimento di tempo, risorse e impegno, non riteniamo che la produzione del festival possa essere portata avanti nel nome di Woodstock e assicurando la salute e la sicurezza degli artisti, i collaboratori e il pubblico”. Il Festival di Woodstock 50, l’evento musicale più atteso dell’anno, non si farà. Ad annunciarlo, in una dichiarazione a Billboard, è il Dentsu Aegis Network, l’agenzia finanziatrice della manifestazione che si sarebbe dovuta tenere tra il 16 e il 18 agosto a Watkins Glen, nello stato di New York. Tuttavia, le voci di un possibile annullamento avevano già iniziato a circolare dopo il rinvio della prevendita dei biglietti.

Le motivazioni della cancellazione

La decisione del Dentsu Aegis Network, si legge nella dichiarazione, è stata presa nonostante “sia un sogno per le agenzie lavorare con marchi iconici e associarsi a movimenti significativi. Abbiamo una lunga storia di produzione di esperienze che riuniscono le persone attorno a interessi e cause comuni, motivo per cui abbiamo scelto di far parte del Woodstock 50th Anniversary Festival”. Tuttavia, continua la nota, “dopo attenta considerazione Dentsu Aegis Network’s Amplifi Live ha deciso di cancellare il festival. Per quanto sia difficile, crediamo sia la decisione più prudente per tutte le parti in causa”.

Chi doveva cantare al Festival

Al Woodstock 50th Anniversary Festival, in programma dal 16 al 18 agosto in concomitanza con l’anniversario del festival del 1969, avrebbero dovuto partecipare molti grandi artisti tra cui The Killers, Dead and Co, Imagine Dragons, Jay-Z, Miley Cyrus, The Lumineers, Chance the Rapper, Sturgill Simpson, Halsey e Cage the Elephant. Con loro, anche star che si esibirono nel 1969 come Carlos Santana, John Fogerty, John Sebastian, David Crosby, Canned Heat e Country Joe McDonald.

Oltre 30 milioni di dollari già spesi

Secondo Billboard, per il Festival sono già stati spesi più di 30 milioni di dollari e la maggior parte degli artisti sono già stati pagati da Amplify Live, il braccio finanziario del Dentsu Aegis Network.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.