EPPC, il monologo di Alessandro Cattelan: "Nessuno ti spiega come amare". VIDEO

Spettacolo

“In questo Paese serve un patentino per tutto, tranne che per votare e mare”, dice il presentatore durante la seconda puntata di "E poi c'è Cattelan", andata in onda il 18 aprile su Sky Uno. VIDEO

"Ma come mai in Italia serve un patentino per fare qualsiasi cosa e non ce n'è uno per votare o per amare?". E' la domanda posta da Alessandro Cattelan nel monologo protagonista della seconda puntata del suo programma "E poi c'è Cattelan" (EPCC), in onda ogni giovedì in prima serata su Sky Uno.

Amore e adolescenza

L'amore è stato il tema affrontato con ironia dal presentatore, che ha paragonato il sentimento di confusione tipico dell'età adolescenziale alla confusione nella trama di una nota serie televisiva. Ospiti della serata, sempre disponibile on demand, l’allenatore Antonio Conte e la presentatrice Antonella Clerici, dopo una prima puntata in cui a sedere sulla poltrona dell'intervistato era stato il noto showman americano Jimmy Fallon.

In studio l'allenatore e la presentatrice

Conte e Clerici si sono prestati entrambi a un gioco: l'ex ct della Nazionale, al momento senza squadra ma ambito dai più grandi club continentali, ha partecipato all'ormai gioco "Bomber Advisor" per commentare le possibilità di ciascuna squadra di ingaggiarlo. Mentre la presentatrice ha dovuto indovinare il numero dei seguaci di alcuni Instagrammer basandosi sulle foto postate sui profili. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.