Beatles, Peter Jackson girerà un nuovo documentario sulle registrazioni di "Let it Be"

Spettacolo

L'annuncio nel giorno del 50esimo anniversario dell'ultimo concerto dei Fab Four, sul tetto della Apple a Londra. Il regista è al lavoro su 55 ore di materiale inedito e spera di contribuire a chiarire le polemiche sui conflitti all'interno della band in studio

Il regista premio Oscar Peter Jackson dirigerà un nuovo documentario sui Beatles a partire da 55 ore di materiale inedito girato nel gennaio 1969, durante la registrazione dell’ultimo album dei Fab Four, “Let it be”. La data di uscita e il titolo devono ancora essere annunciati, ma secondo i rumor il documentario potrebbe uscire nel 2020 per celebrare il 50esimo anniversario dell’album “Let It Be” e del relativo film-documentario. L’annuncio arriva nel giorno del 50esimo anniversario del celebre ultimo concerto dei Beatles, sul tetto del quartier generale della Apple a Londra, di cui oggi 30 gennaio ricorrono i 50 anni.

Peter Jackson: "Sarà come una macchina del tempo"

Il materiale video, girato originariamente dal regista inglese Michael Edward Lindsay-Hogg, era destinato a uno speciale TV, ma il progetto era cambiato nel corso del tempo per diventare infine il documentario “Let It Be”, dello stesso Lindsay-Hogg, famoso per le riprese del concerto dei Beatles sul tetto a Londra. Peter Jackson ha commentato: "Con le 55 ore di filmati mai visti prima e 140 ore di audio messe a nostra disposizione il film sarà l’esperienza definitiva, quello che i fan dei Beatles hanno sempre sognato", e "sarà come una macchina del tempo che ci trasporterà indietro nel 1969 in quello studio”. Il progetto è stato realizzato in piena collaborazione con Paul McCartney, Ringo Starr, Yoko Ono e Olivia Harrison. Dopo l'arrivo del nuovo film di Jackson, verrà rilasciata anche la versione restaurata di Lindsay-Hogg.

"Let it Be" e i conflitti tra i Fab Four

Jackson spera che il film aiuterà a chiarire le polemiche sui tanti conflitti all’interno dei Beatles durante le sessioni di “Let It Be”, registrato 18 mesi prima dello scioglimento del gruppo. "Sono stato sollevato nello scoprire che la realtà è molto diversa dal mito", ha detto Jackson. "Certo, ci sono momenti drammatici, ma niente a che vedere con la discordia a cui Let It Be viene sempre associato. Guardando John, Paul, George, Ringo e lavorare insieme, durante la creazione di brani ormai classici da zero, non è solo affascinante, ma anche divertente, edificante e sorprendentemente intimo”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.