Chris Brown accusato di stupro, fermato a Parigi e poi rilasciato

Spettacolo
GettyImages-Chris_Brown

A denunciare il rapper americano una ragazza di 24 anni, che sostiene di esser stata violentata dopo averlo incontrato in un nightclub francese. Nel 2009 Brown era stato condannato per aver aggredito la sua ex fidanzata Rihanna

Chris Brown è stato arrestato a Parigi con l'accusa di stupro e rilasciato il giorno dopo. Secondo la rivista Closer, è stata una 24enne a denunciare il cantante. La giovane ha sostenuto che i due si sono incontrati in un nightclub in Francia e che poi la violenza è avvenuta in un hotel. La donna accusa anche un amico del rapper nonché il suo bodyguard di aver abusato di lei. Entrambi sono stati interrogati e poi rilasciati. Brown e gli altri due accusati potranno lasciare la Francia mentre l'inchiesta continuera'

La denuncia

Secondo quanto scrive il tabloid francese Closer, i fatti sarebbero avvenuti nella suite di un noto albergo parigino lo scorso 15 gennaio. La ragazza ha dichiarato di aver incontrato Brown in un nightclub e di averlo seguito nel suo albergo, insieme ad altre donne e due uomini. Secondo le fonti citate da Closer, la donna si sarebbe poi ritrovata da sola con Brown ed avrebbe subito violenze. Anche una guardia del corpo e un amico avrebbero inoltre abusato di lei. I tre accusati sono stati arrestati.

I precedenti

Chris Brown era già finito in manette nel 2016 per aver minacciato una donna con un'arma. Anche la sua ex fidanzata Rihanna lo ha più volte accusato per il suo atteggiamento violento e nel 2009 Brown è stato condannato per averla aggredita. Il rapper, vincitore di un Grammy, in un post oggi su Instagram ha respinto fermamente le accuse.

Spettacolo: Per te