Rihanna critica spot su Snapchat: "Offende vittime violenza domestica"

2' di lettura

Un annuncio pubblicitario chiedeva agli utenti di scegliere tra schiaffeggiare la popstar o prendere a pugni il suo ex fidanzato Chris Brown. Dopo lo sfogo della cantante sui social perdite in Borsa per il titolo dell'app

Rihanna contro Snapchat per un annuncio pubblicitario sul social che, secondo la cantante, offende le vittime di violenza domestica. Nel mirino un'inserzione per un videogame che chiedeva agli utenti: "Preferiresti schiaffeggiare Rihanna o prendere a pugni Chris Brown?". Brown è l'ex fidanzato della star condannato nel 2009 per averla assalita. Rihanna si è scagliata contro Snapchat sui social provocando anche un calo in Borsa del titolo dell'app. Snap si è scusata per lo spot e l'ha rimosso.

Lo sfogo di Rihanna

"Snapchat, sai di non essere la mia app preferita, ma sto cercando di capire qual è l'intento di questo disastro", ha esordito Rihanna in una Storia su Instagram. "Vorrei chiamarla ignoranza, ma so che non siete così stupidi". La cantante ha quindi proseguito puntando il dito contro una campagna poco rispettosa per le vittime di violenze ed abusi: "Non si tratta solo di miei sentimenti personali, ma di tutte le donne, bambini e uomini che sono stati vittime di violenza domestica in passato e soprattutto di quanti non ne sono ancora usciti. Ci avete deluso. Vergognatevi".

Gli effetti in Borsa

La replica dei vertici di Snapchat non si è fatta attendere: "Questo spot è disgustoso e non sarebbe mai dovuto apparire sulla nostra piattaforma. Ci scusiamo per aver compiuto questo terribile errore nel processo di revisione. Stiamo cercando di capire cosa sia successo così che in futuro non si verifichino situazioni del genere". Nonostante le scuse, le lamentele di Rihanna hanno avuto un effetto immediato sulle quotazioni in Borsa dell'app, che poco dopo la pubblicazione della Storia ha perso il 4,5%. Non è la prima volta che a Wall Street il titolo di Snapchat fa registrare una perdita per i commenti di star. Il 22 febbraio scorso un tweet in cui Kylie Jenner criticava il restyle di Snapchat era costato alla piattaforma oltre un miliardo di dollari.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"