Scarlett Johansson rinuncia a interpretare personaggio transessuale

Spettacolo

L'attrice abbandona il ruolo di Dante "Tex" Gill in "Rub & Tug" dopo le polemiche sollevate dalla comunità LGBT, che richiedeva che il personaggio fosse interpretato da un vero transgender

Scarlett Johansson ha riflettuto dopo le polemiche degli ultimi tempi e ha deciso di rinunciare al ruolo di protagonista nel film “Rub & Tug”. La scelta dell'attrice americana di interpretare il personaggio al centro della pellicola, Dante "Tex" Gill, esponente di spicco della scena del crimine di Pittsburgh negli anni Sessanta e Settanta, nato donna ma che visse da uomo l'ultima parte della sua vita, era stata infatti al centro degli attacchi della comunità LGBT, che riteneva sarebbe stato giusto affidare quel ruolo a un interprete effettivamente transessuale.

Le parole dell'attrice

La Johansson, che in un primo tempo aveva replicato alle critiche ricordando altri grandi attori del passato che, pur non essendo transgender, avevano interpretato personaggi transessuali, ha affidato la sua scelta di abbandonare il progetto a una serie di dichiarazioni riportate da “Out Magazine”. “Desideravo portare la storia e la transizione di Dante sul grande schermo, ma capisco perché molti sentano che dovrebbe essere interpretato da una persona transgender e sono grata del fatto che questo dibattito, anche se controverso, abbia suscitato una riflessione sulla diversità e sulla sua rappresentazione nei film", ha sottolineato la diva di “Lost in Translation”, sancendo poi il suo abbandono del ruolo nella pellicola che sarà diretta da Rupert Sanders: "Alla luce delle recenti domande etiche sollevate intorno alla mia scelta come Dante “Tex” Gill, ho deciso di ritirare rispettosamente la mia partecipazione al progetto".

Sensibilità e dibattito aperto

“La nostra comprensione culturale delle persone transgender continua ad aumentare - ha aggiunto la Johansson - e ho imparato molto da questa comunità da quando ho rilasciato le prime dichiarazioni sul mio ruolo nel film, e ho capito che erano state poco sensibili”. L'attrice ha infine sottolineato l'importanza del fatto che il dibattito su questi temi prosegua: “Ho una grande ammirazione per la comunità transessuale e sono contenta che il confronto su questo tema a Hollywood continui".

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.