Alla scoperta degli effetti speciali di Alien: Covenant

Spettacolo

Floriana Ferrando

Alien-Covenant-Blu-Ray-Deleted-Scenes

Così terribile da sembrare vero: scopriamo come ha lavorato la troupe del film per creare uno scenario alieno così sorprendente, ricordando anche come è nato il mostruoso Alien delle origini. Il film sarà trasmesso in prima visione su Sky Cinema Uno lunedì 14 maggio

Da sabato 12 a domenica 20 maggio Sky Cinema Hits si trasforma in Sky Cinema Alien, un intero canale dedicato alla celebre saga di fantascienza, intanto lunedì 14 maggio arriverà su Sky Cinema Uno la prima visione di Alien: Covenant, ultima pellicola della serie.

RISPONDI AL NOSTRO QUIZ



L’Alien delle origini
Il film del 2017 riporta in scena lo Xenomorfo delle origini, cioè la specie immaginaria extraterrestre a cui gira intorno l’intera serie dei film di Alien. Dietro alla creazione originaria della creatura mostruosa c’è il genio creativo dell’artista svizzero H. R. Giger, che ha dato vita a dei bozzetti poi realizzati materialmente dall’italiano Carlo Rambaldi. L’artista per realizzare Alien ha utilizzato oltre 900 pezzi meccanici e anche qualche materiale improbabile, dei preservativi, ad esempio, utilizzati per il volto. I due avrebbero poi vinto l'Oscar per i migliori effetti speciali nel 1980.



Gli effetti speciali di Alien: Covenant
Per le creature protagoniste di Alien: Covenant sono state utilizzate tecniche di ultima generazione. A curare gli effetti speciali del film è la Moving Picture Company, che ha sfruttato il motion capture per portare sul grande schermo gli extraterrestri dell’ultima pellicola della saga. “Il team VFX di MPC guidato dal supervisore VFX Ferran Domenech ha lavorato insieme al regista Ridley Scott e al produttore VFX e Supervisore Charley Henley per creare più di 700 colpi strabilianti per Alien: Covenant. Il lavoro di MPC ha incluso la creazione nel film delle terrificanti creature, degli ambienti alieni, dei veicoli e complessi lavori di simulazione FX”, si legge online, dove è stato pubblicato un video che mostra come il team ha lavorato agli effetti speciali di Alien: Covenant.



La saga aliena
La saga di Alien prende il via nel 1987 con il primo film diretto da Ridley Scott, a cui sono seguiti tre sequel (Aliens - Scontro finale del 1986 diretto da James Cameron, Alien 3 di David Fincher del 1992 e cinque anni più tardi Aliens - La clonazione) e due crossover con Alien vs. Predator e seguente, rispettivamente del 2004 e 2007. Gli alieni non tramontano al cinema, così negli anni Duemila giungono due prequel a completare la serie: per Prometheus (2012) e Alien: Covenant (2017) Ridley Scott torna dietro alla macchina da presa, riportando in scena i personaggi delle origini. Alien: Covenant è ambientato quindici anni dopo Prometheus e nel cast vede Michael Fassbender, Katherine Waterston e Billy Crudup.



In occasione della prima visione ALIEN: COVENANT (lunedì 14 maggio su Sky Cinema Uno), da sabato 12 a domenica 20 maggio Sky Cinema Hits si trasforma in Sky Cinema Alien, un intero canale dedicato alla celebre saga di fantascienza.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.