Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Terremoti, sul sito di INGV stima epicentro e magnitudo in tempo reale

I titoli di Sky TG24 delle ore 13 del 20/6

2' di lettura

Lanciata per la prima volta a settembre 2018 su Twitter, la pubblicazione dei dati relativi ai sismi si estenderà, dal 19 giugno, anche al portale istituzionale dell’INGV che pubblicherà in tempo reale una prima istantanea degli eventi sismici di magnitudo superiore a 3

"Dal 19 giugno l'INGV pubblica in questo spazio, come sul canale Twitter @INGVterremoti, le localizzazioni preliminari dei terremoti calcolate in modo automatico". Con questa breve nota apparsa sul proprio sito, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha annunciato l’implementazione nel servizio offerto ai cittadini. Non solo social dunque, ma anche sul portale istituzionale verranno riportate in tempo reale prime valutazioni circa le informazioni utili che riguardano i sismi. Aggiornate, poi, con dati certi e verificati.

Una tabella aggiornata in tempo reale

Quali le novità? Si potrà trovare una tabella in evidenza sulla home page che riporterà una prima istantanea degli eventi sismici di magnitudo superiore a 3, con dati di qualità tali da garantire informazioni preliminari quanto più affidabili possibili. Questi saranno valutati in stime provvisorie di epicentro e magnitudo calcolate in modo automatico dal software della Sala di Sorveglianza Sismica di Roma. Le comunicazioni poi verranno rese pubbliche in maniera contestuale a ciò che la Sala di Sorveglianza Sismica dell'INGV valuterà insieme al Dipartimento della Protezione Civile (Dpc).

Da Twitter al sito web

L’iniziativa segue quella che, già in passato, ha riguardato il social network dei cinguettii, Twitter. "La pubblicazione in tempo reale della localizzazione automatica dei terremoti", hanno detto dall'INGV, "è stata proposta per la prima volta a settembre dello scorso anno sul canale Twitter, ottenendo un positivo riscontro da parte degli utenti. Inoltre, ha pienamente soddisfatto l’esigenza da parte dei cittadini di una comunicazione che fosse quanto più tempestiva in occasione di eventi sismici avvertiti dalla popolazione", è stato precisato.

Dalla stima ai dati verificati

La lista degli eventi sismici localizzati dalle Sale di Sorveglianza dell'Istituto verrà poi aggiornata grazie all’ausilio dei dati in tempo reale, con la stima provvisoria dei terremoti, l'indicazione dei valori preliminari di magnitudo minima e massima e la provincia o la zona dell'epicentro. Poi, una volta che verrà verificata ed ultimata l'analisi dei segnali sismici e il calcolo della localizzazione e della magnitudo da parte del personale addetto, la stima, in un primo momento provvisoria, verrà sostituita nella "Lista Terremoti" da un dato rivisto e aggiornato.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"