Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Fianchi o addome: è il Dna a decidere dove si accumula il grasso

I titoli di SkyTg24 delle 10 del 21/01

3' di lettura

Una nuova ricerca mette in luce l’influenza dei geni sulla distribuzione del tessuto adiposo. Le donne ne risentono su fianchi e gambe, negli uomini il grasso si concentra sull'addome 

In tanti si domandano perché l’aumento di peso si manifesti in maniera così diversa a seconda dei soggetti, modificando in certi casi alcune specifiche parti del corpo. Chi sperava che questo processo fosse in qualche modo governabile dovrà arrendersi: a decidere i punti nei quali si accumula il grasso sarebbero circa un centinaio di geni. La scoperta, di cui si parla sulla rivista Nature, giunge dalla Svezia, grazie a un team dell’Università di Uppsala. I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 360.000 persone relativi alla distribuzione del tessuto adiposo, notando come l’influenza del Dna sia più evidente nelle donne rispetto agli uomini.

Legame tra grasso e Dna più forte nelle donne

Sebbene molte persone siano focalizzate molto più sull’aspetto, i punti in cui il grasso tende a concentrarsi nel corpo umano presentano anche un interesse clinico, legato a un maggiore rischio di sviluppare determinate patologie a seconda della zona. Per questa ragione, i ricercatori dell’Università di Uppsala hanno utilizzato i dati ottenuti da uno studio inglese per incrociare il corredo genetico di 362.499 volontari alla distribuzione dei tessuti adiposi in braccia, gambe e addome presentata da ciascun individuo. L’analisi ha rivelato circa un centinaio di associazioni tra i geni e l’influenza di questi ultimi sulle zone in cui il grasso si era accumulato. Asa Johansson, che ha partecipato alla ricerca, spiega che “siamo rimasti sorpresi dall’effetto dei geni più forte nelle donne. In seguito a un approfondimento, abbiamo scoperto che molti di questi codificano le proteine che modellano la matrice extracellulare, ovvero una parte di tessuto che agisce fornendo supporto alle cellule”. Sarebbe proprio questo processo di modellamento a creare significative differenze nella distribuzione del grasso.

Nuovi farmaci per la distribuzione del grasso?

I ricercatori erano già consapevoli che uomini e donne tendono ad accumulare il grasso in maniera diversa: nei primi l’addome è la zona più colpita, mentre nelle seconde il fenomeno riguarda più i fianchi e le gambe. Tuttavia, come precisa il coordinatore della ricerca Mathias Rask-Andersen, “finora si pensava che fosse l’effetto degli ormoni sessuali come gli estrogeni, ma i meccanismi molecolari alla base di questo fenomeno non erano molto chiari”. Per i maschi, ad esempio, la tendenza ad accumulare più grasso nella zona addominale è legata a un maggiore rischio di malattie cardiovascolari, e secondo Rask-Andersen “quello che abbiamo scoperto potrebbe essere usato per sviluppare nuovi farmaci capaci di migliorare la distribuzione del grasso riducendo così il rischio di malattie”.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"