Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Oggi è la notte di Saturno: sarà visibile in cielo dopo il tramonto

I titoli di Sky tg24 delle 8 del 9/07

2' di lettura

Il gigante gassoso raggiungerà l’opposizione e la minima distanza dalla Terra: sarà possibile ammirarlo per tutta la notte, insieme ai suoi anelli, anche con un binocolo 

Saturno sarà assoluto protagonista della notte di martedì 9 luglio, risultando visibile per moltissime ore. Il gigante gassoso, noto per i suoi spettacolari anelli, sarà infatti all’opposizione e raggiungerà la massima luminosità e la minima distanza dalla Terra, fattori che ne renderanno particolarmente semplice l’avvistamento. Per l’occasione, gli astrofili italiani hanno organizzato osservazioni pubbliche in diverse parti d’Italia. Lo spettacolo offerto proseguirà inoltre per più giorni: il 13 e il 14 luglio porteranno in dote ‘le notti dei giganti’, durante le quali sarà possibile ammirare in coppia Saturno e Giove, ancora ben visibile dopo aver raggiunto l’opposizione il mese scorso.

Saturno sarà all’opposizione e vicino alla Terra

Secondo Paolo Volpini dell’Unione Astrofili Italiani (Uai), le ore notturne del 9 luglio saranno il momento migliore per osservare Saturno, poiché “quando tramonta il Sole sorge il pianeta, che resterà visibile tutta la notte”. Questo sarà possibile poiché il corpo celeste si troverà all’opposizione, ovvero “in una posizione opposta a quella del Sole”. La grande luminosità e la vicinanza del corpo celeste, 'soltanto' a un miliardo e 351 milioni di chilometri dalla Terra, faranno il resto, offrendo un’ottima opportunità per ammirare Saturno e gli anelli che lo circondano utilizzando semplicemente un piccolo telescopio ma anche un buon binocolo.

Dove cercare Saturno nella notte del 9 luglio

Ma in che parte del cielo bisognerà cercare Saturno nella notte del 9 luglio? Volpini spiega che nelle prime ore della serata “si può cercare il pianeta sull'orizzonte orientale, tra le stelle della costellazione del Sagittario”. Successivamente, “nelle ore centrali della notte tenderà a spostarsi verso Sud”. Le stesse aree celesti saranno occupate il 14 luglio da Plutone, che raggiungerà a propria volta l’opposizione. Per via della lontananza, tuttavia, il pianeta nano sarà osservabile con telescopi amatoriali ma più potenti di quelli necessari a scovare Saturno. Sul sito di reteastrofili è disponibile un calendario completo delle osservazioni pubbliche organizzate dagli astrofili in diverse regioni italiane per godere in compagnia dello spettacolo offerto da Saturno e dagli altri pianeti in questa prima parte di luglio. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"