Insight in arrivo su Marte, attesa per la nuova missione della Nasa

Un'illustrazione del rover della missione Insight della Nasa (Ansa)
2' di lettura

Il veicolo, se tutto andrà bene, atterrerà sul pianeta rosso lunedì 26 novembre. Importante contributo dell’Agenzia spaziale del nostro Paese, degli istituti nazionali di fisica nucleare e di astrofisica e dell’azienda Leonardo

Il rover della Nasa della missione Insight (L'ATTERRAGGIO) sarà il quattordicesimo veicolo su Marte da quando la prima missione, la sovietica Mars 2, sbarcò nel 1971. C’è anche un’importante quota italiana nella missione della Nasa attraverso i contributi di Agenzia spaziale italiana (Asi), Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn), Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), e con l'industria, grazie al contributo dell’azienda Leonardo. L'atterraggio, se tutto andrà bene, è previsto per lunedì 26 e dovrebbe avvenire sei anni dopo il robot laboratorio Curiosity e due anni dopo l’incidente del lander europeo Schiarapelli.

La missione Insight: cosa è

Lanciata il 5 maggio 2018 (FOTO), la missione Insight (Interior Exploration using Seismic Investigations, Geodesy and Heat Transport) è destinata a esplorare il cuore di Marte, studiando la geologia,  ascoltando i terremoti e misurando la temperatura interna del pianeta. Accompagnano la sonda due mini-satelliti (cubesat) chiamati Marco (Mars Cube One) A e B, che dall'orbita marziana ne registreranno tutti i parametri durante i "sette minuti di terrore" della discesa comuni a ogni veicolo in discesa su Marte: una volta entrati nell'atmosfera, si trovano completamente soli e senza che sia possibile intervenire dai centri di controllo a Terra.

Benvenuti (Agenzia spaziale): “Capiremo molto su Marte”

“La missione Insight è molto interessante e vicina agli obiettivi della missione europea ExoMars 2020", ha detto il commissario dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) Piero Benvenuti, appena nominato dal premier Conte. "Questa missione - ha aggiunto - permettera' di capire meglio come funziona e come e' fatto il sottosuolo di Marte" e, con ExoMars 2020 potra' aiutarci a sapere se in passato Marte ha ospitato forme di vita.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"