In preparazione la missione sull'iceberg più grande del mondo

Scienze
©Ansa

L'iceberg A-68A si è staccato dall'Antartide nel 2017 e da allora è andato alla deriva. Ora minaccia di distruggere il ricco ecosistema intorno alla Georgia del Sud. Gli scienziati del programma britannico per la ricerca in Antartide partiranno l’11 gennaio

Gli scienziati del programma britannico per la ricerca in Antartide, British Antarctic Survey, si stanno preparando per una missione urgente sul più grande iceberg del mondo, che è in rotta di collisione con la Georgia del Sud, un territorio britannico d'oltremare nell'Oceano Atlantico meridionale. Lo riferisce il Guardian che riporta alcuni dettagli della missione che avverrà il prossimo mese.

I pericoli

approfondimento

Groenlandia, un fiume di 1000 km potrebbe nascondersi sotto i ghiacci

L'iceberg A-68A, più grande del Lussemburgo, si è staccato dall'Antartide nel 2017 e da allora è andato alla deriva. Ora minaccia di distruggere il ricco ecosistema intorno alla Georgia del Sud devastando il fondale marino, che ospita molluschi, crostacei, spugne e altre forme di vita, e raffreddando l'acqua. I ricercatori prevedono di volare nelle Falkland l'11 gennaio, si metteranno in quarantena per assicurarsi di essere liberi dal nuovo coronavirus, e quindi si imbarcheranno in un viaggio di tre giorni verso l'iceberg a bordo della nave da ricerca RRS James Cook. 

 

L'iceberg A-68

Il corpo in questione si chiama A-68A ed è uno dei più grandi iceberg mai visti: è il risultato del distacco di una parte dalla piattaforma di ghiaccio Larsen C, lungo la costa orientale della penisola antartica, avvenuta nell’estate del 2017. Il nuovo iceberg comparso in Antartide pesa circa 1000 miliardi di tonnellate con una superficie di 5.800 km quadrati e uno spessore di 200 metri. L’enorme Iceberg emerge dalla superficie dell'oceano per circa 30 metri: l'acqua che contiene è pari a tre volte quella del lago di Garda ed equivale all'acqua consumata in media nel mondo nell'arco di cinque anni. La Larsen C è la più meridionale di tre piattaforme indicate con le lettere A, B e C: la prima si è staccata nel 1995, la seconda è parzialmente crollata nel 2002 e dalla Larsen C è appena nato il nuovo iceberg, probabilmente fra il 10 e il 12 luglio.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24