Coronavirus, ecco l’immagine 3D più dettagliata mai realizzata. VIDEO

Scienze
KAUST/Ivan Viola

L’hanno messa a punto gli scienziati della King Abdullah University of Science and Technology in Arabia Saudita. Mostra la struttura di Sars-cov-2 a livello degli atomi, sia all’interno che all’esterno. Potrebbe essere utile nello sviluppo di nuove cure

È stata ottenuta l'immagine 3D del nuovo coronavirus più dettagliata mai realizzata. Almeno a livello dei singoli atomi: è spettacolare e mostra sia la struttura esterna che interna, rilevando dettagli finora impossibili da vedere, che potrebbero aiutare la ricerca sui farmaci per combattere il virus. Questa rappresentazione di Sars-cov-2 è il risultato del lavoro della alla King Abdullah University of Science and Technology (Kaust) in Arabia Saudita, che ha poi pubblicato lo studio sulla rivista IEEE Transactions on Visualization and Computer Graphics; insieme a un video.

Covid, un’immagine 3D rivela dettagli ignoti

approfondimento

Coronavirus, a che punto sono i vaccini nel mondo

Ondrej Strnad della Kaust, conferma che la particolarità della più dettagliata immagine 3D del nuovo coronavirus è dovuta al fatto che quest’ultimo modello “mostra la struttura di Sars-cov-2 a livello degli atomi". Fra i dettagli più rilevati possiamo notare come nella riproduzione sia visibile la struttura della proteina che protegge l'Rna del virus, che è simile a una corda. "L'approccio che abbiamo utilizzato per sviluppare il modello - aggiunge - potrebbe guidare la ricerca verso nuove e promettenti direzioni per combattere la diffusione del Covid-19". La speranza dei ricercatori è che, rivelando dettagli finora ignoti del virus, si possano trovare nuovi bersagli che potrebbero accelerare la scoperta di farmaci per il trattamento della malattia.

Lo studio

Come si è arrivati a mettere a punto il progetto? Per sviluppare il modello 3D più dettagliato del Covid (almeno per adesso) i ricercatori hanno utilizzato immagini ad alta risoluzione del virus ottenute da microscopi elettronici a scansione. Questi strumenti rivelano l'aspetto specifico della superficie virale, mostrando le proteine che si trovano sulla sua superficie, come la proteina spike che si lega al recettore ACE2 delle cellule umane. Queste informazioni sono state combinate con i dati sulle proteine che si trovano nella struttura interna di Sars-cov-2, ottenute da database esistenti. “Il modello può essere prontamente aggiornato non appena saranno disponibili nuovi dati” concludono i ricercatori.

L’immagine 3D del coronavirus più dettagliata mai realizzata
L’immagine 3D del coronavirus più dettagliata mai realizzata - KAUST/Ivan Viola

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24