Spazio, Fraccaro firma accordo Italia-Usa sull’esplorazione della Luna

Scienze

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche per lo spazio ha siglato il documento a Palazzo Chigi, durante un collegamento con Jim Bridenstine, l’amministratore capo della Nasa

L’Italia e gli Stati Uniti hanno siglato un accordo sul programma Artemis per l’esplorazione della Luna. Riccardo Fraccaro, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche per lo spazio, ha firmato l’accordo a Palazzo Chigi, durante un collegamento con Jim Bridenstine, l’amministratore capo della Nasa. L’Italia è così diventato il primo Paese europeo a firmare con gli Stati Uniti un accordo bilaterale sull’esplorazione lunare.

Il logo della missione Artemis
Il logo della missione Artemis - Nasa

Fraccaro: “L’accordo apre una nuova pagina storica”

approfondimento

Missione Artemis, la Nasa svela i piani per il ritorno sulla Luna

 

A margine dell’evento, Fraccaro ha definito la firma dell’accordo bilaterale un “grande traguardo” nel lungo rapporto di collaborazione tra l’Italia e gli Stati Uniti nell’esplorazione dello spazio. “La dichiarazione congiunta è di grande importanza perché apre la strada alla forte presenza dell’Italia nel programma Artemis, che segna l’inizio di una nuova era: porterà la prima donna e il prossimo uomo sulla superficie lunare sviluppando le tecnologie per permettere la presenza stabile sulla Luna e acquisire le competenze per l’esplorazione di Marte. Per noi è un grande onore, oltre che una grande opportunità, essere il primo Paese Ue a siglare quest’intesa che ci darà la possibilità di partecipare alla missione lunare e di avere un ruolo da protagonista nel più ambizioso programma di attività spaziale mai effettuato”, ha aggiunto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Fraccaro ha poi dichiarato che l’intesa rappresenta un riconoscimento alle eccellenze italiane e ha promesso che il contributo dell’Italia alla missione Artemis sarà all’altezza delle aspettative. 

 

Le parole di Bridenstine 

 

“È molto importante continuare la nostra collaborazione nell’ambito dell’esplorazione spaziale”, ha affermato Bridenstine. “Si tratta di iniziative ragguardevoli e straordinarie e siamo ansiosi di affrontare una nuova era di collaborazione, assieme agli astronauti italiani”, ha concluso il numero uno della Nasa. Nei giorni scorsi, l’agenzia spaziale degli Stati Uniti ha stimato che il costo totale della missione Artemis sarà di circa 28 miliardi di dollari, 16 dei quali destinati al modulo di atterraggio lunare.

Scienze: I più letti