Sviluppato un filtro potenzialmente utile per limitare la diffusione del coronavirus

Scienze

I test di laboratorio effettuati presso il Galveston National Laboratory hanno rilevato che il 99,8% del virus SARS-CoV-2 sarebbe stato eliminato in un solo passaggio al suo interno

Dagli Stati Uniti arriva una nuova tecnologia che potrebbe aiutare ad ostacolare la diffusione della pandemia di coronavirus (LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA). Si tratta di un filtro, sviluppato dai ricercatori dell'Università di Houston (UH), in Texas, in collaborazione con altri esperti, che sarebbe in grado di intrappolare il virus Sars-Cov-2 e di eliminarlo. 

I test di laboratorio effettuati presso il Galveston National Laboratory hanno dimostrato che in un solo passaggio al suo interno, il filtro riuscirebbe a debellare il 99,8% delle particelle virali. 

La tecnologia, descritta sulle pagine della rivista specializzata Materials Today Physics, è stata messa a punto sotto la guida di Zhifeng Ren, direttore del Texas Center for Superconductivity presso UH, in collaborazione con Monzer Hourani, Amministratore delegato di Medistar, un’azienda di sviluppo immobiliare medica con sede a Houston. 

 

Filtro elimina il 99% delle spore di antrace 

 

Il filtro, stando ai risultati dei test condotti presso il Galveston National Laboratory, si sarebbe dimostrato in grado di eliminare anche il 99,9% delle spore di antrace. 

Realizzato in schiuma di nichel riscaldata a 200 gradi Centigradi, una sostanza disponibile in commercio, il filtro riscaldato elettricamente sarebbe in grado di debellare il virus proprio per le alte temperature a cui è sottoposto passando al suo interno. La scelta del materiale non è casuale: la schiuma di nichel, come spiegato dai ricercatori, soddisfa diversi requisiti chiave: è porosa, flessibile, elettricamente conduttiva e consente il flusso d'aria. 

"Questo filtro potrebbe essere utile negli aeroporti e negli aeroplani, negli edifici per uffici, nelle scuole e nelle navi da crociera per fermare la diffusione di Covid-19", ha spiegato Ren, professore di fisica presso la UH e co-autore per l'articolo.

"La sua capacità di aiutare a controllare la diffusione del virus potrebbe essere molto utile per la società". 

Gli sviluppatori di Medistar sono attualmente al lavoro per realizzarne un modello da scrivania, in grado di purificare l’aria sul posto di lavoro. 

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24