Nel cielo di giugno due eclissi parziali: tutti gli eventi astronomici

Scienze

La prima è in programma il 5 giugno, quando si verificherà un'eclissi lunare parziale di penombra. Il secondo appuntamento da segnare sul calendario, oltre al solstizio d’estate, è il 21 giugno, giorno in cui è prevista un'eclissi anulare di Sole

Nel mese di maggio, appena concluso, era stato Mercurio uno dei protagonisti indiscussi degli eventi astronomici, insieme a Marte, Giove, Saturno e all’ultima superluna del 2020, ma con l’arrivo di giugno il testimone passa alle eclissi parziali che daranno spettacolo in cielo in due diverse occasioni. 

La prima è in programma il 5 giugno, quando si verificherà un'eclissi lunare parziale di penombra, la seconda del 2020. Il secondo appuntamento da segnare sul calendario, oltre al solstizio d’estate (nella notte del 20 giugno), è il 21 giugno, giorno in cui è prevista un'eclissi anulare di Sole. Ecco nel dettaglio i due eventi astronomici protagonisti del mese appena iniziato.  

 

5 giugno, eclissi lunare parziale di penombra: quando vederla

 

Un’eclissi lunare parziale penombrale si verifica quando la Luna transita solo ed esclusivamente per la penombra della Terra, senza essere occultata dall'ombra vera e propria. L’eclissi di Luna del 5 giugno, come spiegato dall’Unione Astrofili Italiani (Uai) sul proprio sito ufficiale, è uno tra gli eventi astronomici più attesi del 2020. Seppur non paragonabile con l’eclissi totale che si verificò il 27 luglio del 2018, l’evento astronomico sarà osservabile anche nel nostro Paese, quando la Luna inizierà a sorgere da Est, ovvero circa dalle ore 19.00.   L’eclissi di Luna penombrale “sarà appena percepibile ad occhio nudo, come un leggero offuscamento di una porzione del disco della Luna Piena”.

 

21 giugno, eclissi anulare di Sole: 

 

L’eclissi anulare di Sole che darà spettacolo in cielo il 21 giugno, sarà ben visibile in Africa, Arabia Saudita, India, Cina e Oceano Pacifico, mentre in Italia si potrà vedere una minuscola eclissi parziale di Sole al mattino presto e solo “a sud della latitudine 43° N circa e in località all’estremo sud-est”.

Per l'occasione, l’Unione Astrofili Italiani  sta promuovendo il 'Sun Day’, un appuntamento in streaming, che permetterà agli appassionati di ammirare il fenomeno direttamente dal proprio pc o smartphone.

 

Altri appuntamenti da segnare sul calendario 

 

Come anticipato precedentemente, il solstizio d’estate 2020, avverrà con leggero anticipo rispetto al solito. Sarà alle 23.44 del 20 giugno. Inoltre, tra i protagonisti del cielo di giugno ci sarà ancora Mercurio, che sarà ben visibile la sera all'inizio mese. Daranno spettacolo in cielo anche Venere che sarà in congiunzione con il Sole il 3 giugno, e con la Luna all’alba del 19 giugno, e Marte che sarà in congiunzione con la Luna, nella seconda parte della notte tra il 12 e il 13 giugno. Infine, tra l'8 e il 9 giugno, intorno alla mezzanotte, la Luna sarà in congiunzione con Giove e Saturno. 

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24