Uno degli ultimi dinosauri era un carnivoro dotato di piume

Scienze

A ricostruire le caratteristiche del “Dineobellator notohesperus” è stato un gruppo di paleontologi dell’Università della Pennsylvania, che aveva trovato i primi fossili dell’animale nel 2008 

Il suo nome scientifico è “Dineobellator notohesperus”, assomigliava ad un velociraptor, visse 67 milioni di anni fa nel Nuovo Messico, era ricoperto di piume ed è uno degli ultimi dinosauri vissuti sulla Terra. Queste le caratteristiche principali dell’animale preistorico tracciate dallo studio, pubblicato sulla rivista "Scientific Reports", condotto da un gruppo di paleontologi dell’Università della Pennsylvania, coordinato da Steven Jasinski, insieme ai colleghi del Museo di Storia Naturale del Nuovo Messico.

Lunga circa due metri

Il dinosauro, vissuto nel tardo Cretaceo, era lungo circa due metri, dunque di dimensioni più ridotte rispetto ai cugini Velociraptor, ed è stato ribattezzato “guerriero Navajo del Sudovest”, in onore del popolo nativo americano che vive nel territorio dove un tempo abitava anche questo animale preistorico. L’animale estinto, appartenente alla famiglia di dinosauri piumati “dromaeosauridae”, cioè lucertole che corrono, era stato individuato inizialmente nel 2008, quando i paleontologi trovarono fossili della specie nelle rocce cretacee del bacino di San Juan, nel Nuovo Mexico. I resti fossili, una ventina di piccoli frammenti, tra cui un artiglio, mostrano alcune caratteristiche particolari dell’animale, come la capacità di flettere gli arti e la presenza di vertebre vicino alla base della coda curvate verso l’interno. Aspetti, chiarisce Jasinski, che servivano ad “aumentare l’agilità di questi carnivori e a migliorare il loro successo come predatori. La flessibilità della coda, tra l’altro, poteva aiutare l’animale a cambiare direzione durante la corsa, mentre inseguiva una preda”.

Le piume

I Dineobellator, così come i Velociraptor, vengono comunemente chiamati dinosauri "rapaci", dicono gli esperti, grazie a film come "Jurassic Park" e "Jurassic World". Ma a differenza delle terrificanti bestie raffigurate nei film, erano molto più piccoli degli esemplari cinematografici. I dinosauri rapaci sono generalmente piccoli predatori i cui resti sono rari, in particolare negli Stati Uniti del sud-ovest e nel Messico. "Mentre i dromaeosauridi sono meglio conosciuti in luoghi come gli Stati Uniti settentrionali, il Canada e l'Asia, poco si sa del gruppo che viveva poco più a sud in Nord America", ha spiegato Jasinski. Sebbene non tutte le ossa di questo dinosauro siano state recuperate, quelle dell'avambraccio hanno mostrato agli esperti dei piccoli dossi sulla superficie dove le piume sarebbero state ancorate attraverso dei legamenti: è questa un'indicazione che i Dineobellator avevano addosso delle piume.  

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.