Il cargo Cygnus è pronto a tornare sulla Stazione Spaziale: sarà lanciato il due novembre

Scienze

Porterà sull’avamposto umano 3,7 tonnellate di rifornimenti e materiali scientifici, tra cui i componenti destinati al cacciatore di antimateria Ams (Alpha Magnetic Spectrometer), in funzione dal 2011 all’esterno della Iss 

Il cargo Cygnus si prepara a tornare sulla Stazione Spaziale Internazionale, con a bordo un carico di 3,7 tonnellate di rifornimenti e materiali scientifici, tra cui i componenti destinati al cacciatore di antimateria Ams (Alpha Magnetic Spectrometer), in funzione dal 2011 all’esterno della Iss. Sarà lanciato il 2 novembre alle 14:59, ora italiana, con un razzo Antares dalla base americana di Wallops Island (in Virginia). Il suo arrivo sull’avamposto umano permetterà alla Nasa di pianificare il calendario delle passeggiate spaziali previste per gli interventi su Ams, alle quali potrebbe partecipare anche l’astronauta Luca Parmitano dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), che dal due ottobre ha assunto il comando della stazione orbitale (prendendo il posto del russo Alexei Ovchinin).

La dodicesima missione di Cygnus

Il cargo Cygnus, giunto alla sua dodicesima missione, porterà sulla Stazione Spaziale Internazionale anche l’esperimento italiano Lidal, sviluppato dall’Università di Roma Tor Vergata per l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), che misurerà le radiazioni sull’avamposto umano, dando agli esperti la possibilità di studiarne le caratteristiche e di ideare delle contromisure per ridurre i possibili danni durante le lunghe missioni verso la Luna e Marte.

L’arrivo del cargo Cygnus è previsto per il 4 novembre

L’arrivo del cargo Cygnus sulla Stazione Spaziale Internazionale è previsto il prossimo 4 novembre. La capsula sarà catturata dal braccio robotico manovrato dall’astronauta della Nasa Jessica Meir, assistita dalla collega Christina Koch: si tratta delle stesse cosmonaute che lo scorso 18 ottobre hanno preso parte alla prima passeggiata spaziale al femminile. In seguito, il centro di controllo Terra guiderà la manovra di aggancio del modulo Unity, dove Cygnus resterà fino al 13 gennaio 2020. Prima di iniziare il viaggio di ritorno, il cargo dovrà liberare il mini satellite CubeSats di Nanoracks. Successivamente, la capsula, carica di rifiuti, andrà verso la Terra e si disintegrerà a causa dell’impatto con l’atmosfera. 

Scienze: I più letti