Museo Nazionale Leonardo da Vinci, esposto un modello del lanciatore Vega in scala 1:1

Scienze

È in mostra negli spazi esterni del Museo, in prossimità di una grande ‘macchina’ preziosa per l'esplorazione del mondo subacqueo: il sottomarino Enrico Toti

Il Museo Nazionale Leonardo da Vinci della Scienza e della Tecnologia, che da sempre rappresenta una preziosa vetrina per gli enti del settore aerospaziale che desiderano coinvolgere i cittadini nelle loro ultime scoperte, ha arricchito la sua sezione dedicata allo spazio con un modello di lanciatore Vega in scala 1 a 1.
Esposto negli spazi esterni del Museo, il razzo, alto ben 30 metri per 3 metri di diametro, viene abitualmente utilizzato nelle missioni spaziali per portare in orbita piccoli carichi.

Vega esposto vicino al sottomarino Enrico Toti

Vega (Vettore Europeo di Generazione Avanzata), progettato da Avio e realizzato dall’Agenzia spaziale italiana ed europea, ma con un maggiore contributo italiano, è esposto in prossimità di una grande ‘macchina’ preziosa per le esplorazioni nel mondo subacqueo: il sottomarino Enrico Toti. Una posizione di rilievo che ricorda ai visitatori l’importante ruolo che gioca l’Italia nel ricco e competitivo panorama della ricerca e dello sviluppo di tecnologie spaziali. L’Italia è il principale finanziatore del vettore operativo (quota del 65%), che è gestito dalla Arianespace ed è nato dalla collaborazione tra Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e Agenzia Spaziale Europea (ESA).

La sezione del Museo dedicata allo Spazio

È raro vedere nei Musei un modello in scala 1:1 di un lanciatore: spesso nelle mostre vengono esposti dei modelli in piccola scala o vengono mostrate infografiche illustrative. Nel caso di modelli in scala reale, i Musei, per questioni di spazio, spesso optano per esporli in posizione orizzontale, privando gli spettatori della loro reale potenza visiva.
Nel panorama delle esposizioni dedicate allo Spazio e alla sua esplorazione, al Museo Nazionale Leonardo da Vinci della Scienza e della Tecnologia 15 maggio 2019 è esposta in maniera permanente la mostra “Il mio Pianeta dallo Spazio - Fragilità e Bellezza”, organizzata dall’ESA e dall’ASI. L’esposizione arricchisce il Museo di suggestive immagini della Terra catturate dai satelliti. 

Scienze: I più letti