Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Test del portafoglio smarrito, in Italia restituito nel 50% dei casi

I titoli di Sky TG24 delle 13 del 22/06

2' di lettura

In media, su scala globale, è stato riconsegnato al legittimo proprietario il 40% dei borsellini vuoti, il 51% di quelli contenenti cifre irrisorie e il 72% di quelli più gonfi di denaro

I ricercatori delle Università di Zurigo, dello Utah e del Michigan hanno condotto un esperimento sociale in 355 città di 40 Paesi per studiare l’onestà delle persone. Camuffati da anonimi passanti, gli studiosi sono entrati in banche, teatri, musei, uffici postali, hotel e stazioni di polizia per consegnare un portafoglio, dicendo di averlo trovato casualmente per strada e chiedendo di restituirlo al legittimo proprietario, identificabile tramite i documenti personali presenti all’interno del borsellino, assieme a una lista della spesa e, in alcuni casi, a dei contanti.

I risultati del test

Sorprendentemente, lo studio ha dimostrato che nella maggior parte dei casi le persone interpellate provavano a rintracciare il proprietario del portafoglio, soprattutto se conteneva un’ingente somma di denaro. In media, su scala globale, è stato restituito il 40% dei borsellini vuoti, il 51% di quelli contenenti cifre irrisorie e il 72% di quelli più gonfi di denaro. Questi dati indicano che la scelta di comportarsi onestamente non è dettata solo dall’altruismo, ma anche dal timore di distruggere l'immagine autopercepita di sé come di una persona onesta. "I risultati dello studio ci dimostrano che sebbene la violazione di una regola etica comporti un vantaggio materiale, come il guadagno di una somma di denaro, d'altra parte determina anche un costo personale che non sempre siamo disposti a pagare, cioè la distruzione dell'immagine che abbiamo di noi stessi come di persone oneste", spiega Nicola Bellè, esperto di scienze comportamentali applicate al management della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.

I Paesi più onesti

Gli esiti del test sono stati differenti da un Paese all’altro. Con l’80% dei portafogli contenenti banconote restituiti, la Svizzera si è dimostrata la nazione più onesta. All’estremo opposto della classifica è presente la Cina, dove solo poco più del 20% dei borsellini smarriti è stato riconsegnato al legittimo proprietario. In Italia, così come in Grecia e in Cile, è stato restituito circa il 50% dei portafogli. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"