Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Cina, clonato un cane poliziotto per risparmiare sull'addestramento

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 27/03

2' di lettura

Per eliminare i costi e il tempo necessari ad addestrare gli aiutanti delle forze dell’ordine, in Cina hanno clonato lo “Sherlock Holmes dei cani poliziotto” ottenendo il cucciolo Kunxun 

Talmente bravo da dover essere clonato. È stata probabilmente questa l’idea delle forze di polizia cinesi che, vedendo il successo ottenuto dal cane Huahuangma, fondamentale in numerosi arresti e casi delicati, hanno deciso di clonarlo per essere sicuri di avere a disposizione un aiutante altrettanto abile. Così, lo scorso dicembre è nato Kunxun, il primo cane poliziotto cinese nato da clonazione che nel mese di marzo, a circa tre mesi di vita, è stato portato nella base di Kunming per iniziare il percorso di addestramento. Se tutto andrà per il verso giusto, il cane dovrebbe entrare ufficialmente in servizio all’età di 10 mesi.

La clonazione del cane poliziotto

Huahuangma è divenuto noto nel tempo come lo “Sherlock Holmes dei cani poliziotto”. Secondo quanto riporta CNN, l’animale ha contribuito a risolvere ben 12 casi di omicidio, partecipando anche a altri 20 casi di criminalità. Consapevole del tempo, dei costi e del duro lavoro necessario ad addestrare un cane poliziotto, il Ministero di Pubblica Sicurezza cinese ha quindi deciso di clonare Huahuangma per risparmiare le risorse impiegate in quel lungo processo, collaborando la Yunnan Agricoltura University e con l’azienda Sinogene Biotechnology. Dopo aver prelevato dalla pelle del cane di 7 anni alcune cellule, i ricercatori hanno creato un embrione clonato impiantato poi in un esemplare di beagle per permettere la nascita di Kunxun.

Dna al 99% uguale al cane adulto

Il cucciolo clonato è infine nato il 19 dicembre 2018, lungo 23 centimetri e dal peso di circa 500 grammi come riportato secondo CNN dalla stessa Sinogene Biotechnology. L’obiettivo è quello di trasferire i geni dell’eccellente cane poliziotto Huahuangma alle successive generazioni, visto che il Dna di Kunxun è al 99% identico a quello del cane poliziotto sottoposto a clonazione. Dopo circa tre mesi dalla nascita, l’animale ha iniziato l’addestramento che dovrebbe completarsi nell’autunno 2019. L’iniziativa svolta in Cina non rappresenta tuttavia una novità assoluta, visto che un esperimento simile era già stato completato con successo in Corea del Sud nel 2007.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"