La Luna rossa è un evento: come e dove vedere l’eclissi del secolo

4' di lettura

Il 27 luglio la Luna apparirà poco prima delle 21, la fase di totalità del fenomeno sarà tra le 21.30 e le 23.13 con il culmine alle 22.22. Uno spettacolo visibile anche ad occhio nudo. In Italia sono tante le iniziative dedicate ai cittadini

Quella del 27 luglio è l’eclissi lunare più lunga del secolo: in Italia, la Luna (piena) "sorgerà" poco prima delle 21 e sarà già in penombra, mentre la fase di totalità del fenomeno (COS'È E COME AVVIENE) si verificherà tra le 21.30 e le 23.13. Il culmine - ha spiegato l'Istituto nazionale di astrofisica - è invece previsto per le 22.22. Un vero e proprio evento durante il quale la Luna diventerà rossa e sarà visibile ad occhio nudo - sempre che le nuvole non intralcino la visuale - da ogni parte della Penisola. Saranno in milioni a guardare il cielo e, per l’occasione, non mancheranno le iniziative che permetteranno ai più curiosi di ammirare l’eclissi lunare da postazioni privilegiate.

La Luna rossa a Milano

A Milano, gli appassionati di astronomia potranno andare ai giardini pubblici Indro Montanelli. Qui, quando la Luna sarà già in penombra, l’officina del Planetario di Milano Ulrico Hoepli mette a disposizione i propri telescopi per permettere la migliore visione dell’eclissi. Ciascuno, però, può anche portare il suo. Sempre in Lombardia, dalle 21, all’Abbazia di Mirasole di Opera (Milano), grazie ai telescopi di AstroMirasole, ci sarà l’osservazione guidata dell’eclissi, ma non solo: nel corso della serata è in programma anche l’osservazione dei pianeti Giove, Saturno e Marte. A Varese, invece, l’evento sarà seguito dall’Osservatorio astronomico G. V. Schiapparelli, dove si terrà una conferenza sull’eclissi seguita dall’osservazione ai telescopi della Luna e dei pianeti.

La Luna rossa a Roma

Per un evento così spettacolare difficilmente poteva essere scelta una location più suggestiva: il ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Virtual Telescope Project e il Parco archeologico del Colosseo hanno infatti organizzato per il 27 luglio una serata al Tempio di Venere e Roma, a pochi metri dall’Anfiteatro Flavio e dall’Arco di Costantino, dove sarà possibile osservare l’eclissi lunare più lunga del secolo. Un’iniziativa gratuita che, a partire dalle 21, permetterà a 40 persone per volta una visita di 15 minuti. Non lontano dal Colosseo, nel contesto del Castello Giulio II di Ostia Antica, i cannocchiali degli astronomi dell’Accademia delle Stelle saranno a disposizione dei cittadini per ammirare la Luna rossa, mentre al Monte Porzio Catone - Osservatorio astronomico di Roma - dalle 20 a mezzanotte è stato allestito un punto di osservazione con visita dell’edificio.

La Luna rossa a Torino e a Napoli

Non mancano neppure a Torino e dintorni le possibilità per ammirare meglio l’eclissi lunare. In particolare, tra i luoghi dove saranno presenti punti di osservazione ci saranno la Basilica di Superga e il Colle del Nivolet, considerati tra i posti migliori d’Italia per via dell’oscurità che li caratterizza. Al Sud, invece, iniziative importanti a Napoli, dove all’Osservatorio Astronomico di Capodimonte è in programma una serata dedicata alla conferenza di diversi astronomi e osservazione dell’eclissi.

Altre iniziative in Italia

Per ammirare l’eclissi del secolo si sono mosse un po’ tutte le regioni, tantissimi osservatori e numerosi luoghi particolari dai quali poter vedere il fenomeno. Tra questi vanno segnalati l’Osservatorio di astrofisica e scienza dello spazio di Bologna, la Torre del Museo "La Specola" a Padova, il Rifugio Malga Cioca a Pinzolo, in Trentino, piazza Europa a Catania, la dimora di Federico II di Castel del Monte ad Andria, in Puglia, ma anche il planetario di Ravenna e l’EclisSilius, l’evento organizzato dall’Inaf di Cagliari nella località Is Alineddus, a Silius (TUTTI GLI EVENTI INAF).

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"