Fino a 17 anni è possibile imparare le lingue velocemente

Il momento di maggiore abilità per imparare una nuova lingua arriverebbe fino a 17,4 anni (Getty Images)
3' di lettura

Lo sostiene un gruppo di ricercatori statunitensi che ha analizzato i dati provenienti da un campione composto da 670mila persone che parlano inglese

La capacità di apprendere una lingua rapidamente non sarebbe una qualità solo dei bambini. Fino a 17 anni, infatti, il cervello sarebbe nelle condizioni di favorire l'acquisizione di nuovi idiomi. La scoperta è di un gruppo di ricercatori del Boston College, del Mit e dell'Università di Harvard che hanno pubblicato i propri risultati sulla rivista "Cognition". L'analisi ha coinvolto circa 670mila persone che parlano inglese (Hashtag24: Italiani promossi o bocciati in inglese?).

Un quiz di grammatica

Seguire singole persone nell'intero percorso di apprendimento di una lingua è difficile e richiede molto tempo. Per questa ragione i ricercatori hanno adottato un approccio particolare che gli consentisse di "fotografare" la situazione di centinaia di migliaia di individui che si trovavano in diverse fasi di conoscenza dell'inglese. Per raggiungere un numero sufficientemente elevato di persone da inserire nel campione, si è deciso di creare un quiz di grammatica abbastanza divertente da diventare virale. La stima originale dei ricercatori era che avrebbero avuto bisogno di almeno mezzo milione di partecipanti, una cifra senza precedenti per questo tipo di studio. Con l'aiuto di alcuni studenti del Mit, sono state individuate le regole grammaticali che inducevano più spesso all'errore un non madrelingua, inserendole nel test. E, infine, sono state incluse domande non strettamente necessarie per misurare l'apprendimento delle lingue, ma capaci di spingere più persone possibili a fare il quiz, come quelle finalizzate a capire quale dialetto anglosassone parlasse il candidato. Dopo aver completato il test, ai partecipanti è stato chiesto di rivelare la loro età e quella in cui hanno iniziato a studiare l'inglese, oltre ad altre informazioni sul loro background linguistico. I ricercatori hanno così ottenuto dati completi da 669.498 persone.

Il momento "critico"

Dalle analisi dei dati raccolti è emerso che il momento di maggiore abilità nell'apprendere la grammatica di una nuova lingua arriverebbe fino a 17,4 anni. Questa scoperta suggerisce, quindi, che il periodo "critico" per l'apprendimento sarebbe molto più lungo di quanto si pensasse in precedenza. Gli studiosi hanno anche notato come sia quasi impossibile per le persone raggiungere un livello di competenza linguistica simile a quello di un madrelingua, a meno che non inizino a studiare entro i 10 anni. Le persone che cominciano a imparare una lingua tra 10 e 18 anni, infatti, lo fanno velocemente ma, avendo a disposizione una finestra più breve prima che la loro capacità di apprendimento diminuisca, non raggiungerebbero la padronanza dei madrelingua. "Spiegare questo periodo critico per l'acquisizione del linguaggio - ha detto Joshua Hartshorne, docente di psicologia al Boston College e uno degli studiosi che ha condotto la ricerca - è cruciale anche per la ricerca sullo sviluppo neuronale, sulla formazione bilingue e sul trattamento dei disturbi che influenzano il linguaggio".

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"