Anche i pesci hanno una personalità complessa

Scienze
GettyImages-guppy

Uno studio dell'università britannica di Exeter sostiene che, studiando gli esemplari da acquario, ciascun animale elaborava una risposta diversa allo stress

Come molti altri animali, anche i pesci hanno una loro complessa personalità. Un team di ricerca dell'università di Exeter ha condotto una ricerca su un gruppo di Guppy, tra i più diffusi pesci di acquario, osservando che anche questi animali sono in grado di produrre reazioni molto varie tra loro alle situazioni nuove o di pericolo in cui possono trovarsi.

Prudenza e differenze: l'esperimento

L'esperimento, pubblicato sul Functional Ecology, ha sottoposto gli esemplari a livelli di stress diversi (come ad esempio il cambiamento di vasca, classificato come "livello di stress: medio"), per analizzarne le reazioni. La differenza tra i comportamenti messi in atto dai vari esemplari sono consistenti e cambiano a seconda delle situazioni. Ad esempio, se tutti diventano più prudenti in situazioni stressanti, si originano comunque comportamenti diversi – tra chi scappa, chi si nasconde – a seconda dei diversi individui nell'acquario.

Le strategie di difesa

Immessi in un ambiente non familiare, i Guppy hanno strategie diverse per affrontare una minaccia stressante: oltre a quelli che tentano di nascondersi o di scappare, ce ne sono altri che esplorano prudentemente il nuovo luogo in cui possono trovarsi. Insomma, più che da branco, si comportano da individui, e alcuni sono più coraggiosi di altri. Secondo Tom Houslay, ricercatore del team dell'Exeter University, "a questi animali si attribuisce spesso una gamma ridotta di comportamenti, in particolare per specie quali i Trinidadian Guppy" ma, continua, "la nostra ricerca dimostra che la realtà è molto più complessa".

Scienze: I più letti