Nespoli omaggia l'Italia dallo Spazio: foto dello stretto di Messina

2' di lettura

L’astronauta della Missione Vita ha immortalato i due lembi di Sicilia e Calabria separati dal mare e, ricordando il mito greco su Scilla e Cariddi, ha scritto su Twitter: “Per fortuna noi argonauti dello spazio siamo salvi a questa altezza!”

Un altro omaggio all’Italia quello lanciato dallo spazio in un tweet dall’astronauta Paolo Nespoli che, dopo la foto scattata a Palermo, ha pubblicato un’immagine dello stretto di Messina citando Scilla e Cariddi.

Il tweet

''Scilla e Cariddi... Per fortuna noi argonauti dello spazio siamo salvi a questa altezza!'', ha scritto Nespoli su Twitter sopra la foto dei due lembi di Sicilia e Calabria separati dal mare, riferendosi al mito greco degli Argonauti, i conquistatori del mitico vello d'oro che durante il loro viaggio sulla nave Argo nello stretto di Messina dovettero affrontare i mostri Scilla e Cariddi.

Il ritorno di tre astronauti

Intanto l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) si prepara a salutare Peggy Whitson, che domani ritornerà sulla terra, e gli altri due astronauti in partenza: il russo Fyodor Yurchikhin e l'americano Jack Fischer. La missione di AstroPeggy, iniziata nel novembre 2016, l’ha fatta diventare, tra i suoi colleghi americani, l'astronauta che ha trascorso più tempo in orbita, la prima donna due volte comandante e le ha fatto raggiungere la cifra record di 8 “passeggiate” spaziali.

La Missione Vita

Paolo Nespoli a 60 anni è partito sulla navetta russa Soyuz il 28 luglio scorso per la Missione Vita tornando così in orbita per la terza volta in dieci anni. Rimarrà sulla stazione sei mesi dove sono in corso esperimenti per raccogliere dati utili a preparare il terreno per i futuri voli con uomini a bordo diretti sulla Luna e su Marte.

Leggi tutto
Prossimo articolo