Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

A Vanuatu i primi bambini immunizzati con vaccino portato da un drone

I titoli di sky tg24 delle 17 del 18/12

2' di lettura

Lo ha riferito l’Unicef attraverso il proprio sito. Grazie a questo progetto sono stati vaccinati già 13 bambini e 5 donne in gravidanza. Il drone ha volato per 40 chilometri 

Joy Nowai, un bambino di appena un mese nato nella Cook’s Bay su un'isola dell'arcipelago di Vanuatu, nel Pacifico del Sud, è diventato il primo al mondo ad essere stato immunizzato con un vaccino consegnato da un drone. Lo ha riferito l’Unicef attraverso il proprio sito. Si tratta di un nuovo progetto inaugurato ufficialmente questa settimana dall’organizzazione umanitaria, grazie al quale 13 bambini e 5 donne in gravidanza, residenti in questa zona remota del pianeta, hanno già potuto vaccinarsi.

Drone in volo per 40 chilometri

A Venuatu, almeno un bambino su cinque non viene vaccinato a causa della particolare conformazione dell'arcipelago, con molte aree impervie e difficili da raggiungere. In particolare, come spiega l’Unicef, la piccola comunità della baia di Cook non dispone né di un centro medico, né di elettricità ed è raggiungibile solo via mare oppure via terra superando una zona montagnosa, due tipologie di trasporto che rendono difficile la conservazione dei vaccini che vanno tenuti a bassa temperatura.
Il drone ha volato per 40 chilometri dalla parte occidentale a quella orientale dell'isola di Erromango. Il vaccino ha viaggiato a bordo del velivolo protetto da una confezione di polistirolo contenente ghiaccio e un sensore per la temperatura che si attivava nel caso in cui questa superasse il livello ottimale per la conservazione. Una volta giunto a destinazione, il vaccino è stato somministrato da un'infermiera specializzata.

“Un grande passo per la salute globale”

"Questo breve volo è un grande passo per la salute globale”, ha riferito Henrietta Fore, direttore esecutivo dell'Unicef. “Con il mondo che cerca di immunizzare i bambini più difficili da raggiungere, la tecnologia dei droni può essere l'arma vincente per superare l''ultimo miglio' e raggiungere ogni bimbo”, ha concluso Fore. Quella per i vaccini non è l'unica applicazione dei droni in campo sanitario: i robot volanti, infatti, sono già stati utilizzati per trasportare farmaci, defibrillatori e sacche di sangue.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"