Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Fiocchi d'avena: calorie, valori nutrizionali e proprietà

I titoli di Sky Tg24 delle ore 13 del 15/07

2' di lettura

A causa delle proprietà benefiche del cereale di partenza per l’organismo, i fiocchi d’avena possono essere utilizzati in svariati modi. Ecco da dove derivano i principali vantaggi per la salute di questo alimento 

Seppur tradizionalmente associati alla colazione, i fiocchi d’avena si prestano a una grande varietà di utilizzi, complici le proprietà che rendono questo alimento un prezioso alleato della salute, con numerosi benefici per il cuore, metabolismo e non solo. Come ricorda infatti la biologa nutrizionista di Humanitas Elisabetta Marcosini, l’avena è “uno dei cereali più completi, ricco di proprietà benefiche per l’organismo”. Dalla pressione dei chicchi di questo cereale, resi più morbidi da una cottura al vapore, si ottengono poi i fiocchi d’avena, che mantengono la maggior parte delle proprietà dell’alimento iniziale.

Fiocchi d’avena: calorie e senso di sazietà

I fiocchi d’avena rappresentano la soluzione ideale per poter sfruttare in cucina i benefici del cereale di partenza. Oltre che per la colazione, all’interno del muesli, possono essere infatti utilizzati per comporre le panature salate, in zuppe, minestroni o addirittura burger vegetali. Le calorie provenienti dalla farina di avena, ottenuta macinando i semi, aiuterebbero a percepire un maggiore senso di sazietà, riducendo così la fame. L’avena, che possiede circa 380 calorie ogni 100 grammi, è ricca di proteine e amminoacidi essenziali, oltre a fornire molti carboidrati complessi che la rendono ideale come fonte di energia a lungo termine. Il basso indice glicemico, poi, fa dei fiocchi d’avena un alimento ideale anche per la dieta delle persone diabetiche.

Benefici per il cuore e proprietà anti stress

I benefici dell’avena, e quindi dei fiocchi, sono dati anche dalla presenza dei betaglucani, fibre solubili che hanno l’effetto di rallentare l’assorbimento del colesterolo cattivo, proteggendo quindi la salute cardiovascolare. I polifenoli presenti nel cereale, gli avenatramidi, rendono l’avena in grado di combattere l’insonnia e ridurre il nervosismo o lo stress. I vantaggi dell’alimento riguardano anche la digestione: grazie al contenuto di fibre, infatti, secondo Marcosini l’avena “stimola il transito intestinale” ed è quindi ideale contro la stitichezza. Esistono tuttavia delle controindicazioni: gli intolleranti e allergici al nichel dovrebbero infatti evitare di consumare l’avena. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"