Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Scottature, anche l’assunzione di alcuni cibi può favorirle

I Titoli delle 13 del 9/7

2' di lettura

Robert Gniadecki, dermatologo dell’Università di Alberta, spiega che il consumo di alimenti come il lime, alcune varietà di carote, il sedano e l’aneto, espone a un maggiore rischio di eritemi solari 

L’estate è la stagione in cui il rischio di scottature è più elevato. Per ridurlo, gli esperti consigliano di utilizzare una crema solare con un filtro di protezione adeguato, evitare di uscire durante le ore più calde e bere molta acqua per idratarsi e reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione. Il dermatologo dell’Università di Alberta Robert Gniadecki spiega che anche l’assunzione di alcuni cibi, come il lime, certe varietà di carote, il sedano e l’aneto, può aumentare il rischio di scottature, in quanto contengono la furanocumarina, una sostanza chimica naturale che rende la pelle più sensibile ai raggi nocivi del sole.

Gli accorgimenti per evitare le scottature

L’esperto aggiunge che spesso le persone in spiaggia si addormentano dopo aver bevuto un paio di bevande, aumentando ulteriormente il rischio di scottature. Per esempio se il lime contenuto in un Margarita entra in contatto con la pelle può reagire con i raggi solari e causare una fitofotodermatite. Negli Stati Uniti questo specifico caso è noto come “Margarita sunburn”, scottatura da Margarita. Robert Gniadecki invita, inoltre, a prestare attenzione ai cambiamenti meteorologici imprevisti e alla luce ultravioletta: la sabbia riflette il 15-20% in più di raggi UV rispetto all’erba, mentre per l’acqua marina la percentuale sale al 25%. Un altro accorgimento utile per evitare le scottature è applicare una quantità sufficiente di crema solare per creare una patina lucida sulla pelle. “Se si sta usando una crema che contiene titanio o ossido di zinco, dovrebbe essere visibile un sottilissimo strato bianco”, sottolinea Gniadecki. Infine, l’esperto sconsiglia di utilizzare rimedi casalinghi per curare le scottature: potrebbero rivelarsi dannosi e peggiorare la situazione.

Come combattere stanchezza e spossatezza

Per contrastare la stanchezza e la spossatezza tipiche dell’estate, gli esperti consigliano di bere molto per reintegrare l’acqua e i sali minerali persi con la sudorazione. Anche l’assunzione di integratori di potassio, magnesio e proteine può rivelarsi utile per ridurre l’affaticamento, migliorare le prestazioni muscolari e tutelare l’attività delle cellule nervose. Inoltre, non deve essere sottovalutata l’importanza di un’alimentazione corretta ed equilibrata. Infine, gli esperti consigliano di non uscire durante le ore più calde e di indossare degli abiti leggeri e di colore chiaro.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"