Listeria, Ecdc: Italia terza per numero di casi in Ue nel 2021

Salute e Benessere
©IPA/Fotogramma

Germania, Francia e Italia sono stati i Paesi che nel 2021 hanno segnalato il maggior numero di infezioni causate dal batterio Listeria monocytogenes. Dal rapporto emerge che la fascia d’età più colpita è stata quella con più di 64 anni 

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

Secondo quanto emerso dal report 2021 sulla Listeriosi, pubblicato dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) martedì 20 dicembre, Germania, Francia e Italia sono stati i Paesi che nel 2021 hanno segnalato il maggior numero di infezioni causate dal batterio Listeria monocytogenes. Con 2.268 casi di listeriosi registrati nell'Unione Europea e nello Spazio Economico Europeo, l’incidenza più elevata rispetto alla popolazione è stata registrata in Danimarca e Finlandia. Nello specifico, la Germania ha segnalato 560 casi, la Francia 435 e l’Italia 241.

Cosa dice il rapporto

approfondimento

Efsa-Ecdc: nel 2021 sono cresciute le infezioni alimentari

 

Nello specifico, dal rapporto emerge che la fascia d’età più colpita è stata quella con più di 64 anni (1.594 casi, pari al 70%). Con un tasso di notifica dello 0,51 ogni 100mila abitanti, il 45% delle persone colpite è donna, mentre il 55% uomini. Sono 94, invece, i casi di listeriosi associati alla gravidanza: 10 di questi hanno provocato un aborto spontaneo o esito fatale del neonato. Nonostante nel 2020 sia stato osservato un calo dei casi di listeriosi a livello dell’Ue, la tendenza nel 2017-2021 è rimasta costante. Secondo gli esperti Ecdc, questo potrebbe essere legato alla pandemia di Covid-19, che non sono potrebbe aver limitato le malattie di origine alimentare grazie all'aumento dell'igiene generale, ma potrebbe anche aver ridotto la sorveglianza di altre malattie infettive. Si legge nel documento che i focolai multinazionali "tendono ad essere piccoli, ma spesso persistono anche per diversi anni, persino decenni".

Cos’è la listeriosi

 

La listeriosi è una malattia infettiva dovuta al batterio listeria monocytogenes. Si trasmette, in genere, con alimenti contaminati, ed ha la più alta percentuale di ricoveri rispetto tutte le altre zoonosi nell’Ue. La sorveglianza si concentra soprattutto verso le forme gravi della malattia, pericolose in particolare per le donne incinte, i neonati, gli anziati e gli immunocompromessi. Nonostante la malattia possa presentarsi anche in forme lievi, la notifica dei casi in Ue è obbligatoria in quasi in tutti i Paesi. 

Salute e benessere: Più letti