Tumori: 4,5 milioni di decessi l'anno per fattori di rischio evitabili

Salute e Benessere
©Ansa

Fumo, alcol e peso eccessivo le cause principali. Sono i dati emersi da un nuovo studio internazionale pubblicato sulla rivista The Lancet

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

Nel mondo, nel 2019, si sono verificati 4,45 milioni di decessi per cancro dovuti a fattori di rischio evitabili, come fumo, alcol e peso eccessivo. Numero che rappresenta quasi la metà dei decessi per cancro registrati nello stesso anno. È uno dei dati emersi da un nuovo studio internazionale pubblicato sulla rivista The Lancet. La ricerca ha visto la partecipazione attiva di oltre 1000 ricercatori in tutto il mondo nell'ambito della GBD 2019 Cancer Risk Factors Collaboration.

I risultati dello studio

approfondimento

Bari, asportato raro tumore a bambina di 9 mesi

Nel corso dello studio, gli esperti hanno analizzato l'impatto di 34 fattori di rischio comportamentali, metabolici, ambientali e occupazionali sul numero totale di decessi per cancro registrati nel 2019, utilizzando i dati del Global Burden of Disease Study, un programma di ricerca sull'impatto delle principali malattie nel mondo. Dall'analisi è emerso che i fattori di rischio analizzati si sono confermati responsabili di oltre 4,45 milioni di decessi per cancro, ovvero il 44,4% dei decessi totali per cancro registrati nel 2019, con una perdita di 105 milioni di anni di vita in salute (i cosiddetti DALY).

I fattori di rischio con un maggiore impatto

In particolare, il fumo, l'alcol e l'alto indice di massa corporea si sono rilevati essere i fattori di rischio con un maggiore impatto. Dallo studio è, infine, emerso che tra i decessi influenzati dai fattori di rischio, più di un terzo è dovuto a cancro al polmone.

 

Salute e benessere: Più letti