Dall'Oms il primo documento per ottimizzare la salute del cervello

Salute e Benessere
©IPA/Fotogramma

L’Oms, che ha recentemente stilato un documento sul tema, ha presentato un quadro per comprendere al meglio la salute del cervello, e l’importanza dell’ottimizzazione della salute di quest’ultimo per tutti

ascolta articolo

La salute del cervello è sempre più importante per le persone. Lo dicono i dibattiti, le richieste che arrivano dalla società, e le malattie del futuro che iniziamo a scorgere nel presente. Centro di comando del corpo umano, il cervello e il sistema nervoso centrale sono capaci di controllare sia il corpo cosciente, che l’inconscio, e influenzare le nostre azioni.

Lo studio dell’Oms

approfondimento

Identificata molecola cruciale per lo sviluppo del cervello

Se per molti professionisti la depressione sarà la malattia del futuro, secondo i dati attuali 1 persona su 3 svilupperà un disturbo neurologico in un certo momento della sua vita. Fattori che renderanno i disturbi neurologici la seconda causa di morte, e la principale causa di disabilità al mondo. L’Oms, che ha recentemente stilato un documento sul tema, ha presentato un quadro per comprendere al meglio la salute del cervello, e l’importanza dell’ottimizzazione della salute di quest’ultimo per tutti. Sulla salute del cervello alcuni determinanti sono noti per avere un notevole impatto, come ad esempio la salute fisica, gli ambienti sani, la sicurezza e la protezione, l’apprendimento e la connessione sociale, e l’accesso a servizi di qualità. L’insieme delle interazioni tra questi fattori, ed il contesto dell’individuo, portano all'adattamento permanente della struttura e del funzionamento del cervello. Il documento dell’Oms fornisce informazioni specifiche proprio sui precedenti fattori segnalati.

Cos’è la salute del cervello

approfondimento

Lo studio: stipendi bassi contribuirebbero a un declino della memoria

Definita come lo stato di funzionamento del cervello nei domini cognitivo, sensoriale, socio-emotivo, comportamentale e motorio, la salute del cervello consente ad una persona di realizzare nel corso della sua vita il suo pieno potenziale, indipendentemente dalla presenza, o meno, di disturbi. Se il nostro cervello è affetto da malattie o altri fattori, infatti, a rischio non è solo il benessere generale del singolo individuo, ma anche lo sviluppo e la produttività globali. Un esempio è dato dai dati che arrivano dai paesi a basso e medio reddito, dove si ritiene che il 43% dei bambini sotto i cinque anni manchi il proprio potenziale di sviluppo proprio per le condizioni di estrema povertà, che causano a loro volta un arresto della crescita. Cause che, in età adulta, portano a perdite finanziarie e guadagni annuali inferiori del 26%.

Perché è importante affrontare questi fattori

approfondimento

Aids, nuove linee guida dall'Oms: "Stallo prevenzione"

Data l’importanza della tematica, e l’interesse crescente nella popolazione, lo studio dell’Oms si inserisce come prospetto da cui trarre spunti e osservazioni per il futuro. Il documento mostra la rilevanza dell'ottimizzazione della salute del cervello nel più ampio contesto della salute pubblica e della società, offrendo soluzioni politiche, direzioni da intraprendere per la causa, azioni specifiche per affrontare i determinanti, le priorità in corso nella ricerca, l’operatività e la misurazione della salute del cervello. Ottimizzare quest’ultima, appare chiaro, porta a molteplici benefici, come una migliore qualità della vita, benefici sociali ed economici, e l’abbassamento di alcune condizioni di salute croniche - neurologiche, mentali, uso di sostanze e fisiche. Fattori che, insieme, non solo contribuiscono ad un benessere comune maggiore, ma aiutano la società a progredire.

Salute e benessere: Più letti