Tumori, torna la raccolta fondi Airc con le arance della salute

Salute e Benessere
Pixabay

Sabato 29 gennaio, nelle piazze di tutta Italia ventimila volontari distribuiranno reticelle da 2,5 kg di arance rosse a fronte di una donazione di 10 euro

In vista della Giornata mondiale della lotta contro il cancro, sabato 29 gennaio, Fondazione Airc torna in piazza con le "Arance della salute", per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione attraverso la sana alimentazione e abitudini di vita salutari.
Ventimila volontari distribuiranno reticelle da 2,5 kg di arance rosse coltivate in Italia a fronte di una donazione di 10 euro, nelle piazze di tutta la Penisola. L’elenco aggiornato delle piazze aderenti al primo appuntamento dell'anno di raccolta fondi di Airc è disponibile sul sito web dedicato arancedellasalute.it.

Non solo arance

approfondimento

Europa e Uk, entro 2022 prevista riduzione mortalità tumori più comuni

Per fare un pieno di salute aggiuntivo, nelle piazze di tutta Italia si potrà acquistare anche marmellata d’arancia in vasetto da 240 grammi, a fronte di una donazione di 6 euro, e miele millefiori in vasetto da 500 grammi (7 euro). Insieme ai prodotti viene offerta una speciale guida con sane e gustose ricette a base d’arancia, firmate da Chef in Camicia, Gnambox e Singerfood, e un approfondimento sulla dieta vegetariana.
È possibile dare un contributo alla ricerca contro il cancro anche online. Sullo shop di Airc si può acquistare il miele biologico di arancio nel formato da 100 grammi e tante altre idee solidali.
"Fondazione Airc è il primo polo privato di finanziamento alla ricerca oncologica in Italia. Dalla sua nascita, nel 1965, ad oggi, è stato raccolto oltre un miliardo e mezzo di euro destinato a progetti di ricerca e più di 63 milioni per borse di studio - precisa Airc in una nota.- Per il 2022 sono stati deliberati finanziamenti per quasi 137 milioni di euro, 741 progetti, 93 borse di studio e 133 programmi speciali".

Fondazione Airc: il motore della ricerca sul cancro in Italia

Fondazione Airc nel 2022 investirà 136 milioni 645 mila euro per garantire continuità al lavoro degli scienziati impegnati a trovare le migliori soluzioni per prevenire e diagnosticare sempre più precocemente il cancro, e per curare tutti i pazienti. Attualmente la fondazione può contare su una squadra di oltre 5mila ricercatori, il 62% donne e il 55% con meno di 40 anni. "Grazie anche a questo straordinario impegno, l’Italia si mantiene al vertice in Europa per numero di guarigioni: oggi 3,6 milioni di cittadini hanno superato una diagnosi di cancro, con un incremento del 36% rispetto a 10 anni fa, e in molti casi sono tornati ad avere un’aspettativa di vita paragonabile a quella di chi non si è mai ammalato", sottolinea la fondazione in una nota.

Salute e benessere: Più letti