Covid, a Barcellona torna il coprifuoco per frenare la nuova ondata

Salute e Benessere
©Getty

Le nuove restrizioni partiranno dal weekend. Lo hanno deciso le autorità spagnole per cercare di ostacolare la corsa dei contagi, alimentata dalla diffusione della variante Delta del virus. Il coprifuoco verrà reintrodotto a Barcellona e nelle altre città della Catalogna, dopo il via libera della corte suprema regionale

Per frenare la nuova ondata di casi di Covid-19, le autorità spagnole hanno deciso di reintrodurre il coprifuoco a Barcellona. Le nuove restrizioni partiranno dal weekend. A pesare sulla situazione è la variante Delta del coronavirus che ha provocato un rialzo dei contagi in tutta la Spagna, in particolare in Catalogna e in Castiglia e Leon. Il coprifuoco verrà reintrodotto a Barcellona e nelle altre città della Catalogna, dopo il via libera della corte suprema regionale. E sarà in vigore dall'una alle 6 del mattino nelle aree in cui i tassi di infezione superano i 400 casi ogni 100.000 abitanti in un periodo di 14 giorni. La stretta interesserà 161 comuni, comprese famose località balneari come Sitges e Salou, con l'obiettivo di frenare il picco dei contagi della variante Delta, specialmente tra i giovani non vaccinati

(VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

In Catalogna 100mila casi nelle ultime 3 settimane  
 

approfondimento

Covid in Italia e nel mondo: le ultime notizie del 16 luglio 2021

Preoccupa in generale la situazione epidemiologica della Catalogna, dove degli 800mila catalani che sono già stati contagiati, 100mila sono stati registrati nelle ultime tre settimane, in coincidenza con la festa di Sant Joan, dell'inizio dell'estate e dell'apertura della vita notturna. Lo riporta il quotidiano catalano La Vanguardia, sottolineando che continuano ad aumentare i pazienti Covid negli ospedali e nelle terapie intensive.

 

Spagna, Paesi Bassi e Cipro in rosso sulle mappe Ue

 

In tutta Europa preoccupa la diffusione della variante Delta del coronavirus. Il nuovo ceppo del virus Sars-CoV-2 ha provocato un rialzo dei contagi soprattutto in Spagna, nei Paesi Bassi, a Cipro e a Malta, che si tingono di rosso e rosso scuro sulla mappa settimanale del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) sull'incidenza del Covid. Il quadro epidemiologico è peggiorato in particolare in Spagna, che risulta interamente rossa con diverse aree (tra cui Catalogna, Castiglia e Leon) indicate in rosso scuro. I contagi sono aumentati anche nel sud della Francia, passato al giallo insieme a Irlanda, Belgio e alcune zone di Svezia, Finlandia e Danimarca. L'Italia si conferma invece tutta in verde.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24