L'Africa ha sconfitto la poliomielite, annuncio storico dell'Oms

Salute e Benessere

Dopo oltre 30 anni di sforzi globali, tutte e tre le varianti della forma selvaggia del virus sono state eradicate dal continente

Dopo più di 30 anni di sforzi globali, l’Africa è finalmente libera dalla poliomielite. Ad annunciarlo è stata la Commissione per la Certificazione Regionale dell’Africa, l’organismo indipendente internazionale a cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) aveva affidato nel 1998 il compito di supervisionare e verificare i lavori di eradicazione della malattia nei diversi Paesi africani. La poliomielite è una malattia virale e infettiva che colpisce il sistema nervoso centrale: negli ultimi 25 anni ha provato migliaia di casi di paralisi e deformazioni tra i bambini del continente. L’eradicazione del virus che la provoca è stata ottenuta anche grazie ai vaccini sviluppati nel corso degli anni. 

 

La reazione del direttore generale dell’Oms

 

“Si tratta di un risultato incredibile”, ha dichiarato Tedros Adhanom Ghebreyesus, il direttore generale dell’Oms, che ha dato la buona notizia assieme alla direttrice regionale per l’Africa, Matshidiso Moeti e ai miliardari e filantropi Bill Gates e Aliko Dangote. "È una grande giornata per i miei fratelli e le mie sorelle africane”, ha scritto Tedros su Twitter. “Questo è uno dei più grandi risultati della salute pubblica, che dimostra che con la scienza e la solidarietà possiamo sconfiggere i virus e salvare vite umane”.

 

L’eradicazione delle tre varianti del virus della poliomielite

 

Esistono tre varianti conosciute del virus selvaggio della poliomielite, ossia la sua forma presente in natura. Nel 2015 era stato dichiarato eradicato globalmente il poliovirus nel 2015, mentre nel 2019 era stato fatto lo stesso col tipo 3. Anche se la variante di tipo 1 è ancora presente in Afghanistan e in Pakistan, il 95% della popolazione africana ha raggiunto l’immunità nei confronti della malattia. Questa era una delle condizioni poste dalla Commissione per la Certificazione Regionale dell’Africa per dichiarare il continente libero dalla malattia. La variante del virus derivata dal vaccino è ancora presente in Paesi come la Nigeria, la Repubblica Democratica del Congo, la Repubblica Centrafricana e Angola, tuttavia le epidemie che può causare sono piuttosto limitate e meno complesse da contenere.

 

Gli ultimi Paesi “polio-free”

 

Lo scorso 19 giugno, la Nigeria e il Camerun erano diventati gli ultimi Paesi a essere dichiarati “polio-free”. Come richiesto dall’Arcc, entrambe le nazioni avevano condotto una campagna di vaccinazione su larga scala e non avevano più rilevato casi per un lasso di tempo di tre anni. L’Oms spiega che il virus della poliomielite è solamente il secondo ad essere eradicato dall’Africa: il primo era stato quello del vaiolo, quarant’anni fa.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24