Coronavirus, Xiaomi dona numerose mascherine alla Protezione Civile

Salute e Benessere

L’azienda cinese ha deciso di dare il proprio contributo per aiutare l’Italia ad affrontare l’emergenza sanitaria legata alla diffusione epidemiologica del coronavirus Sars-CoV-2 

Per aiutare l’Italia ad affrontare l’emergenza sanitaria legata alla diffusione epidemiologica del coronavirus Sars-CoV-2 (segui la DIRETTA di Sky TG24), Xiaomi ha deciso di donare un’ingente quantità di mascherine FFP3 (che hanno un’efficacia filtrante del 98%) al Dipartimento della Protezione Civile (DPC), che sta gestendo in prima linea gli interventi necessari al contenimento del contagio.

Il gesto di Xiaomi

Chew Sou Zi, il CFO di Xiaomi, spiega che la crescita dell’azienda in Italia è strettamente legata al supporto degli utenti, dei Mi fan e del pubblico in generale. “Questo gesto non rappresenta quindi solo un modo per ringraziare e per donare il nostro sostegno, ma è la dimostrazione tangibile che ci sentiamo parte integrante di questo Paese. Ed è proprio questo senso di appartenenza, unito alla profonda solidarietà, che ci impone nei confronti di tutti i cittadini un elevato senso di responsabilità come azienda globale”, spiega il CFO. “Siamo stati accolti fin da subito con grande entusiasmo ed è motivo di grande orgoglio poter offrire oggi il nostro contributo a favore del Dipartimento della Protezione Civile che sta svolgendo, con impegno e determinazione, un eccellente lavoro a beneficio di tutta la comunità”. Le centinaia di migliaia di mascherine donate da Xiaomi potranno essere distribuite nelle aree maggiormente interessante dal contagio e inviate agli istituti sanitari che dovessero averne necessità. I bancali contenenti le mascherine FFP3 riportano le parole del filosofo Lucio Anneo Seneca: “… Siamo onde dello stesso mare, foglie dello stesso albero, fiori dello stesso giardino”.

Quando utilizzare la mascherina

Gli esperti del Ministero della Salute e dell’Organizzazione Mondiale della sanità ricordano che l’utilizzo delle mascherine è consigliato solo in presenza di sintomi di malattie respiratorie o se è necessario assistere una persona che potrebbe aver contratto l’infezione. Inoltre, questa misura di protezione, utile per limitare la diffusione del virus, deve essere associata ad altre precauzioni, come lavarsi regolarmente le mani, evitare i luoghi affollati e rispettare le misure di distanziamento sociale. 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.