Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Pressione del sangue, in futuro si potrà misurare con un video selfie

I titoli delle 8 di Sky TG24 del 07/08

3' di lettura

Un innovativo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Toronto ha scoperto che la pressione arteriosa può essere misurata accuratamente anche a partire da un breve video del proprio volto 

Uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Toronto, pubblicato sulla rivista Circulation: Cardiovascular Imaging dell'American Heart Association, ha scoperto che la pressione arteriosa può essere misurata accuratamente a partire da un video-selfie del paziente. Kang Lee, professore di psicologia applicata e sviluppo umano presso l'Ontario Institute for Studies in Education è stato l'autore principale dello studio, lavorando a fianco dei ricercatori del dipartimento di fisiologia della Facoltà di Medicina dell’ateneo canadese e quelli dell’università di Hangzhou e di Zhejiang in Cina.

L’importanza di conoscere i valori della pressione sanguigna

Usando una tecnologia scoperta da Lee e dal ricercatore Paul Zheng, chiamata tecnicamente ‘transdermal optical imaging’, gli esperti hanno misurato la pressione sanguigna di 1.328 adulti canadesi e cinesi utilizzando un iPhone e brevi video di due minuti in cui compaiono i loro volti. I risultati sono stati confrontati poi con i dispositivi standard utilizzati per misurare la pressione sanguigna. Il risultato è stato che questi video sono in grado di misurare tre tipi di pressione sanguigna con un'accuratezza compresa tra il 95 e il 96%. Conoscerne i valori è molto importante. Quando la pressione sanguigna è troppo alta o troppo bassa, può portare a importanti problemi di salute come infarti e ictus, motivo per cui gli autori dello studio sostengono che avere un facile accesso a queste misurazioni è estremamente vantaggioso, in particolare per le persone a più alto rischio di problemi legati all'ipertensione (alta pressione sanguigna) o ipotensione (bassa pressione sanguigna).

L’app che permette lo screening in autonomia

La tecnica utilizzata dai ricercatori funziona sfruttando la natura traslucida della pelle del viso. Quando la luce raggiunge il viso, penetra nella pelle e raggiunge l'emoglobina presente sotto di essa, di colore rosso. La tecnologia presa in esame utilizza il sensore ottico dello smartphone per catturare la luce rossa riflessa dall'emoglobina, il che consente di visualizzare e misurare i cambiamenti del flusso sanguigno sotto la pelle. "Dal video si può così vedere come scorre il sangue in diverse parti del viso e attraverso questo flusso si possono ottenere molte informazioni utili per la salute delle persone", ha detto il professor Lee. L’aspetto rivoluzionario, ora, sarà la possibilità di creare un’app che consenta questa sorta di screening. Una start up , che si chiama Nuralogix, ha già sviluppato un'applicazione per smartphone chiamata ‘Anura’ che consente alle persone di provare autonomamente il software. Nella versione disponibile al pubblico, le persone possono registrare un video di 30 secondi del loro viso e riceveranno informazioni, tra le altre, relative alla frequenza cardiaca a riposo. Il prossimo autunno, la start up, ha in programma di rilasciare una versione per il mercato cinese che includerà anche misurazioni della pressione sanguigna

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"