Yogurt, aiuterebbe a prevenire il cancro all’intestino negli uomini

Salute e Benessere

A suggerirlo sono i risultati di uno studio osservazionale condotto da un team di ricercatori coordinati da Yin Cao, della Washington University School of Medicine, a Washington DC 

Consumare due o più yogurt a settimana potrebbe aiutare gli uomini a ridurre il rischio di sviluppare adenomi nell’intestino, ovvero quelle lesioni precancerose spesso associate al tumore del colon-retto.
A suggerirlo sono i risultati di uno studio osservazionale condotto da un team di ricercatori coordinati da Yin Cao, della Washington University School of Medicine, a Washington DC.
Lo yogurt interverrebbe sulla popolazione di microrganismi del sistema intestinale, portando a una serie di effetti benefici per la salute.

Lo studio nel dettaglio

Per compiere lo studio, pubblicato sulla rivista Gup del gruppo BMJ, i ricercatori hanno monitorato un campione composto da 32mila uomini coinvolti nell’Health Professionals Follow Up Study e da 55mila donne implicate nel Nurses Health Study. Nello specifico hanno analizzato i referti delle endoscopie eseguite regolarmente dal campione, dal 1986 al 2012, per studiare il tratto intestinale dei partecipanti. Hanno successivamente comparato i risultati con le loro abitudini alimentari.
Al campione è stato chiesto periodicamente di compilare un questionario nel quale indicare la quantità di yogurt consumata regolarmente nell’ultimo periodo.

I risultati del test: lo yogurt ridurrebbe il rischio di sviluppare adenomi negli uomini

Studiando i dati a disposizione, gli esperti hanno dedotto che assumere lo yogurt almeno 2 volte a settimana comporterebbe, per gli uomini, una riduzione del 19% della probabilità di sviluppare adenomi, e del 26% di contrarre lesioni precancerose potenziale maligne (escluso l’adenoma seghettato).
Nonostante non sia chiaro il meccanismo alla base di questa associazione, i ricercatori sostengono che i fermenti lattici di cui è ricco lo yogurt potrebbero intervenire nel tratto intestinale contrastando l’accumulo di sostante tossiche e svolgendo un’azione antinfiammatoria.
Saranno necessari ulteriori studi per confermare i risultati emersi da questo test osservazionale e per cercare di chiarire i meccanismi biologici implicati in questa associazione. Ulteriori verifiche saranno utili anche per comprendere le ragioni per cui lo yogurt non ha lo stesso effetto protettivo nelle donne.

Salute e benessere: Più letti