Cambio di stagione, gli esperti svelano gli alimenti ‘anti malumore’

Salute e Benessere
Frutta e verdura (Getty Images)
Getty-frutta_verdura

"Esiste una stretta relazione tra cibo e umore. I cibi giusti sono quelli ricchi di specifici micronutrienti”, spiega Michelangelo Giampietro, specialista in Scienza dell'Alimentazione e in Medicina dello Sport 

Stanchezza, depressione, sonnolenza, senso di malessere generale e malinconia sono solo alcuni dei sintomi di cui è responsabile il cambio di stagione. Il disturbo affettivo stagionale (SAD) è caratterizzato da variazioni dell’umore e si presenza in concomitanza con l’inizio dell’autunno e della primavera. A risentirne sono soprattutto gli anziani e i bambini, oltre a tutte le persone con stili di vita stressanti. Per combattere il malumore è opportuno introdurre nella propria alimentazione dei ‘cibi utili’ per contrastarlo, ricchi di vitamine del gruppo B, ferro, zinco, potassio e magnesio. "Esiste una stretta relazione tra cibo e umore e determinati alimenti hanno un forte potere riequilibrante. I cibi giusti sono quelli ricchi di specifici micronutrienti”, spiega Michelangelo Giampietro, medico specialista in Scienza dell'Alimentazione e in Medicina dello Sport.

Importanti gli alimenti che regolano il livello di serotonina

È di fondamentale importanza assumere i latticini in quanto attenuano naturalmente l’insonnia e il nervosismo. Per colazione non bisogna dunque rinunciare alla tipica tazza di latte, magari sostituendo i biscotti con l’avena o con della sana frutta secca, ricca di magnesio e ottima per combattere la stanchezza fisica e mentale. Tra i frutti consigliati vi sono anche l’uva, fonte di vitamina D, vitamina E, zinco e Omega 3 e la banana ricca, non solo di potassio e magnesio, ma anche del cromo, fondamentale per regolare il livello di serotonina, l’ormone dell’umore. Quest’ultimo è normalizzato anche dal triptofano, particolarmente presente nella pasta, che si aggiudica per la sua importanza un posto tra gli alimenti contro il malumore. Tra questi ultimi vi è anche il miele che combatte l’ansia e ha proprietà antibatteriche e cicatrizzanti.

Cioccolato, un gustoso antidepressivo

L’alimento antidepressivo per eccellenza è il cioccolato, irrinunciabile soprattutto per i più piccoli. Oltre a ridurre lo stress è anche una fonte di vitamina D2. Per quanto riguarda i secondi piatti, invece, è opportuno, in concomitanza con il cambio di stagione, mangiare salmone, tonno, pollo, lenticchie e bresaola. Quest’ultima è ricca di proteine, vitamine del gruppo B e sali minerali, povera di grassi ed è una buona fonte di triptofano.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.