Giornata mondiale del cane in ufficio: al lavoro con meno stress

Foto d'archivio: Getty Images
2' di lettura

Secondo esperti grazie alla presenza di Fido sul posto di lavoro, i dipendenti possono godere di momenti di distrazione e benefici per la salute

Avere accanto il proprio cane al lavoro aumenterebbe la produttività, favorirebbe il relax e l'equilibrio della mente, nonché le relazioni tra i colleghi: sono solo alcuni dei benefici sperimentati da chi ha la possibilità di portare in ufficio il proprio amico a quattro zampe e ricordati in occasione della Giornata mondiale del cane in ufficio, istituita nel ’99 dall’associazione Pet Sitters International. Nelle case degli italiani, secondo gli ultimi dati del Rapporto Assalco-Zoomark 2018, vivono almeno 7 milioni di cani. E le aziende che consentono di portarli in ufficio cominciano a crescere.

Benefici al lavoro

Secondo Stephen Colarelli, psicologo presso la Central Michigan University, sono tre i vantaggi chiave che "Fido" porterebbe in un posto di lavoro: i cani "ridurrebbero lo stress, la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e renderebbero meno solitari gli individui che lavorano da soli. In secondo luogo, le persone sono percepite come più amichevoli e disponibili quando un cane è presente in ufficio. Infine, è probabile che aumentino la cooperazione e altri comportamenti positivi tra i membri dei gruppi di lavoro”.

Cani e millennials

Effetti positivi che non sfuggono alle aziende, anche nel nostro Paese. Secondo uno studio pubblicato dal Journal of Business Research, i giovani apprezzano maggiormente luoghi di lavoro flessibili che offrano vantaggi culturali, come gli uffici “pet-friendly”, o che propongano la possibilità di “smart working” per stare con il proprio amico a quattro zampe. “Essere in compagnia dei cani sul luogo di lavoro - spiega all'AdnKronos Marina Osnaghi, master coach - favorisce l'instaurarsi di rapporti interpersonali più articolati e coinvolgenti, creando istantaneamente i presupposti per passare dei momenti felici”.

Leggi tutto
Prossimo articolo