Migranti, arrivati a Roma 70 rifugiati siriani con corridoi umanitari

Lazio

Sono atterrate questa mattina a Fiumicino, con un volo da Beirut, 70 persone provenienti dai campi profughi del nord del Libano

Sono atterrati questa mattina a Roma Fiumicino, con un volo da Beirut, 70 rifugiati siriani provenienti dai campi profughi del nord del Libano. A questo primo gruppo si aggiungeranno altre 14 persone, il cui arrivo è previsto il prossimo 3 dicembre, per un totale di 84 persone, tra cui 39 minori.

I corridoi umanitari

Il loro ingresso in Italia è stato reso possibile grazie ai corridoi umanitari promossi da Comunità di Sant'Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese, in accordo coi ministeri dell'Interno e degli Esteri. I nuclei familiari giunti questa mattina saranno accolti anche da associazioni, come la Comunità Papa Giovanni XXIII, da parrocchie e comunità in ben dodici regioni italiane (Lazio, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli, Liguria, Lombardia, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino) e, dopo aver trascorso un periodo di quarantena nel rispetto delle normative anti-covid, verranno avviati in un percorso di integrazione: per i minori attraverso l'immediata iscrizione a scuola e per gli adulti, subito con l'apprendimento della lingua italiana e, una volta ottenuto lo status di rifugiato, l'inserimento nel mondo lavorativo. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24