Ddl Zan, la Regione Lazio accelera per una sua legge: c'è maggioranza Pd-M5s

Lazio

"Ora che a livello nazionale hanno applicato la tagliola la Regione ha il dovere di approvare nel più breve tempo possibile la legge”, ha detto la presidente della commissione pari opportunità Eleonora Mattia

Mentre la legge Zan viene affossata in Senato, in Regione Lazio si punta ad accelerare sul testo unico contro l'omolesbotransfobia. "Ora che a livello nazionale hanno applicato la tagliola la Regione Lazio ha il dovere di approvare nel più breve tempo possibile la legge - annuncia all'ANSA la presidente della commissione pari opportunità Eleonora Mattia (Pd) - La maggioranza Pd-M5S c'è. Da rappresentante delle istituzioni e da donna militante dico che è nostro dovere prendere posizione e diventare partigiani".

Colosimo (FdI): “In Regione difenderemo la famiglia”

"Il film è sempre lo stesso, democrazia e libertà valgono solo se a predicarli è la parte che sì auto definisce democratica e soprattutto giusta. Con buona pace di tutti, considerando legittimo ogni punto di vista, in Regione Lazio terremo con orgoglio la posizione che ci appartiene, quella a difesa dei diritti inviolabili. Da rappresentante delle istituzioni e da donna militante dico che nostro dovere è prendere posizione a difesa della vita, delle donne e della famiglia con buona pace di chi si assume la responsabilità di dire che i partigiani sarebbero stati pro Zan, mentre io ho visto i manifesti del PCI a difesa della famiglia", dichiara in una nota il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Chiara Colosimo.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24