Green pass e vaccino per tutti al centro agroalimentare di Roma. VIDEO

Lazio

La percentuale di vaccinati tra gli operatori del centro è alta: "Siamo stati un anno e mezzo in prima linea e non vedevamo l’ora di vaccinarci", dice un lavoratore. "È stato un periodo denso si preoccupazioni ma ora affrontiamo l'emergenza in altra maniera", spiegano dalla direzione

Tra le migliaia di addetti e operatori del centro agroalimentare di Roma la risposta è uguale per tutti: il vaccino è fondamentale per ripartire. Soprattutto se per lavoro ci si trova a contatto quotidianamente con tante persone, come avviene in quest’area di 140 ettari, dove hanno sede circa 400 ditte e dove ogni giorno circa 6-7mila persone entrano per vendere e comprare. "Siamo stati un anno e mezzo in prima linea e non vedevamo l’ora di vaccinarci", dice un lavoratore del centro. Il timore di un focolaio durante i mesi peggiori della pandemia, infatti, c’è stato, ma grazie ai vaccini è possibile affrontare l’emergenza in altra maniera: “È stato un periodo denso di preoccupazioni, c’era l’esigenza di lavorare. Eravamo una di quelle attività che non poteva fermarsi. Rimane la preoccupazione del Covid, è ancora un problema, ma la si affronta in tutto un altro modo. Al centro agroalimentare la percentuale delle persone vaccinate è molto alta”, spiegano dalla direzione. (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24