Elemosiniere del Papa: "Donati 15mila gelati ai detenuti di Rebibbia e Regina Coeli"

Lazio

Inoltre "come ogni anno, piccoli gruppi di persone senza fissa dimora, oppure ospitati nei dormitori, sono stati portati al mare o al lago, presso Castel Gandolfo, per un pomeriggio di relax e una cena in pizzeria"

In questi giorni, l'Elemosiniere del Papa, cardinale Konrad Krajewski, ha consegnato 15mila gelati ai detenuti del carcere di Regina Coeli e a quelli di Rebibbia. Lo comunica la stessa Elemosineria Apostolica sottolineando che l'istituzione nei mesi estivi "non è andata in vacanza". Inoltre "come ogni anno, piccoli gruppi di persone senza fissa dimora, oppure ospitati nei dormitori, sono stati portati al mare o al lago, presso Castel Gandolfo, per un pomeriggio di relax e una cena in pizzeria".

Le donazioni

Donati anche strumenti per affrontare il Covid nei Paesi più poveri. "Non sono state certamente dimenticate - comunica in una nota l'Elemosineria apostolica - neanche le popolazioni più povere di altre nazioni, le quali, attraverso la segnalazione e la mediazione dei Nunzi Apostolici, ricevono farmaci, respiratori polmonari e materiale sanitario spediti direttamente dal Vaticano mediante il corriere diplomatico della Santa Sede". Ad agosto è stato acquistato un tomografo per il Madagascar, del valore di circa 600.000 dollari, ed è stata conclusa la preparazione di ambulatori medici, ristrutturati o costruiti di nuovo, per quasi 2.000.000 di euro, in tre Paesi tra i più poveri dell'Africa. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24