Agguato davanti a un bar a Ostia, tre arresti

Lazio

Stamattina i militari hanno notificato un'ordinanza che dispone l'applicazione di misure cautelari, emesse dal gip, nei confronti due uomini e una donna

Tre arresti dei carabinieri per l'agguato a un 38enne avvenuto il 6 marzo davanti a un bar di Ostia. Stamattina i militari hanno notificato un'ordinanza che dispone l'applicazione di misure cautelari, emesse dal gip, nei confronti due uomini e una donna. I fatti sono avvenuti nel tardo pomeriggio del 6 marzo all'esterno di un bar.

La vicenda

A quanto ricostruito, la vittima ha salutato una ragazza con toni confidenziali che si è poi allontanata in auto. Subito dopo è arrivato il fidanzato della ragazza insieme a un altro uomo e con una pistola. Ha intimato alla vittima di chiedere scusa alla propria fidanzata e gli ha sparato un colpo al torace. Poi i tre si sono allontanati. Il ferito è stato poi accompagnato da un amico in ospedale.

L'indagine

Durante l'indagine, uno degli esecutori materiali del tentato omicidio è stato arrestato in flagranza perché trovato alla stazione Termini mentre si aggirava con un revolver carico, con sei proiettili nel tamburo. L'arma è risultata rubata a Perugia e sono in corso ulteriori accertamenti per verificare il suo eventuale uso in eventi criminosi. I due uomini, già noti alle forze dell'ordine e che sarebbero vicini ai personaggi della criminalità di Ostia, sono stati condotti in carcere mentre la ragazza è stata sottoposta agli arresti domiciliari, in attesa dell'interrogatorio.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24