Guglielmo Epifani, allestita a Roma la camera ardente. VIDEO

Lazio
©Ansa

Diversi esponenti politici, familiari e tante persone si sono recati sul posto per rendere omaggio allo storico leader della Cgil ed ex segretario del Pd, scomparso in seguito a una breve malattia. Giuseppe Conte: “Persona perbene”. Massimo D’Alema; “Sempre a difesa dei lavoratori”

È stata allestita a Roma la camera ardente per Guglielmo Epifani (LA FOTOSTORIA), l’ex leader della Cgil ed ex segretario del Pd che attualmente ricopriva la carica di deputato di Leu. L’uomo è deceduto all’età di 71 anni dopo una breve malattia. Diversi esponenti politici, familiari e tante persone si sono recati quest’oggi sul posto per rendergli omaggio.

Conte: “Persona perbene”

approfondimento

Morto Guglielmo Epifani, storico leader Cgil ed ex segretario Pd

L’ex presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha dichiarato: “Lascia una grande esperienza, una grande testimonianza di impegno civile, sindacale e politico. Grande passione. Una persona perbene, di grande finezza intellettuale, era laureato in Filosofia. Una grande persona, sono qui ad omaggiarla”.

D’Alema: “Sempre a difesa dei lavoratori”

approfondimento

Addio a Epifani, primo socialista a guidare la Cgil e poi il Pd

L’ex premier Massimo D’Alema ricorda Epifani così: “Sarebbe molto lungo ricordare il lavoro di Guglielmo Epifani, grande protagonista della storia sindacale della sinistra. Ricordo un uomo colto, intelligente, tranquillo, ma estremamente fermo nella difesa dei principi nei quali credeva e molto determinato nella lotta nell’impegno a favore dei lavoratori e dei loro diritti come sindacalista, uomo politico, intellettuale. Veramente una bella persona che purtroppo ci ha lasciato, una vita spezzata, perché era nel pieno ancora del suo impegno e della sua partecipazione alla vita pubblica

Presidente Consiglio Piemonte: “Uomo colto e raffinato”

"Il mio più sentito cordoglio per la prematura scomparsa di Guglielmo Epifani, uomo colto e raffinato, che ha dedicato la propria vita alla tutela dei diritti dei lavoratori, prima da sindacalista poi da politico". Lo afferma il presidente del Consiglio regionale del Piemonte, Stefano Allasia. "Ho potuto apprezzare le sue qualità umane e professionali alla Camera dei deputati quando ha presieduto durante la XVII legislatura, la Commissione X Attività produttive di cui anch'io per cinque anni ho fatto parte - ricorda Allasia -. Equilibrato, capace e sempre disponibile al dialogo, ha interpretato la politica come servizio e strumento per la difesa della dignità delle persone e costruzione del bene comune".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24