Fiumicino, sgomberata sede associazione vicina a CasaPound

Lazio
©Ansa

La struttura in via San Giorgio a Maccarese - si legge in una nota delle forze dell'ordine - veniva anche utilizzata per incontri tra i "leader nazionali" dello stesso movimento. Sgomberata anche la sede dell'associazione 'Ex-Lavanderia' a Roma

Sono stati sgomberati, al termine di interventi nell'ambito del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza presieduto dal prefetto Matteo Piantedosi, il centro sociale 'Ex-Lavanderia' a Santa Maria della Pietà, a Roma, e l'edificio in via San Giorgio a Maccarese, frazione di Fiumicino, di proprietà della Asl, occupato abusivamente da un'associazione vicina a CasaPound. Le operazioni sono coordinate dal questore di Roma Carmine Esposito. Le due operazioni, viene sottolineato, "si inquadrano nel rispetto della strategia di ripristino della legalità". All'interno di un locale della sede di Casapound di Maccarese, sono stati trovati un altarino con pane e vino, e alcuni nomi di defunti tra cui Erich Priebke e Heinrich Himmler. Lo rende noto la Questura.

Gli sgomberi

Gli agenti hanno del commissariato di Fiumicino, diretto da Catello Somma, in collaborazione con la polizia municipale, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal gip di Civitavecchia. Dalle indagini del commissariato è stato accertato che lo stabile era occupato abusivamente dal 2008 da un'associazione culturale vicina a Casapound. La struttura - si legge in una nota - veniva anche utilizzata per incontri tra i "leader nazionali" dello stesso movimento. Sul posto è stato identificato solo il guardiano, ma all'interno non c'era nessuno. Tutto il materiale riconducibile al periodo del fascismo e nazismo è stato sequestrato.
Questa mattina si è svolto anche lo sgombero del padiglione 31 all'interno del Parco Pubblico Santa Maria della Pietà, di proprietà dell'Asl Roma 1, e occupato dal 2005 dall'associazione 'Ex-Lavanderia''.

Lo sgombero della sede a Maccarese, Fiumicino
Lo sgombero della sede a Maccarese, Fiumicino - ©Ansa

Sindaco Fiumicino: "Ristabilita la legalità sul territorio"

Per il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, con lo sgombero dell'ex condotta medica di Maccarese in via Castel san Giorgio, di fronte alla chiesa, "è stata ristabilita la legalità sul nostro territorio". Il primo cittadino ha proseguito: "Lo stabile era occupato da movimenti di estrema destra. Tra le altre cose si tratta di un immobile da sempre di proprietà del Comune che aveva una funzione di presidio sanitario. Da tempo l'amministrazione comunale insieme alla Regione Lazio e alla Asl Rm3 lavora su un progetto per una struttura sanitaria territoriale, una struttura di lunga degenza e un hospice. Proprio nei mesi scorsi la Regione aveva comunicato la disponibilità a procedere con la progettazione della struttura di Maccarese. Ringrazio il prefetto Piantedosi, il Questore di Roma e le altre forze dell'ordine per avere deciso ed eseguito lo sgombero. Un particolare ringraziamento al commissario Catello Somma che ha guidato l'operazione in modo impeccabile ed efficiente. L'immobile è stato posto in custodia di un rappresentante designato dall'amministrazione comunale fino alla conclusione delle indagini di rito da parte della magistratura. Per quanto riguarda il Comune, in accordo con la Questura, stiamo eseguendo gli interventi di sbarramento per evitare ulteriori occupazioni". 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.